Le ceramiche degli “artisti speciali” e il crowdfunding che unisce design e solidarietà

0
29 Numero visite
Due artiste speciali a lavoro

La raccolta fondi “Speed Up Slowtile” ha come obiettivo la realizzazione di una nuova linea di piastrelle realizzata dai ragazzi con disabilità della cooperativa sociale “Made in Sipario” per offrire nuove opportunità di lavoro

Quando il design incontra la solidarietà può creare posti di lavoro per persone con disabilità. È il caso di “Speed Up Slowtile”, progetto di crowdfunding per la realizzazione di una nuova linea di piastrelle in ceramica decorate a mano dagli “Artisti Speciali” della Cooperativa Sociale “Made in Sipario” in collaborazione con l’architetto Simone Micheli, che ha scelto di abbracciare il progetto ed aiutare così a dare maggiore visibilità all’iniziativa e valorizzare le capacità artistiche e lavorative delle persone coinvolte.

Arredi 3D

La cooperativa sociale Made in Sipario si impegna da anni nella creazione di reali opportunità di integrazione socio-lavorativa e con la linea SlowTile, nata dalla collaborazione con l’architetto Leone Pecchioli e che coinvolge i suoi “Artisti Speciali” nella decorazione a mano di prodotti in cotto smaltato a mano tipico della tradizione toscana. Si tratta di una linea già presente sul mercato con una collezione di ceramica di alta qualità, e con questo nuovo progetto si evolve nel campo del design con arredi 3D e nuove soluzioni al fine di espandersi e poter incrementare i posti di lavoro.

Artisti speciali a lavoro

I finanziamenti

L’obiettivo economico è di 20 mila euro, e al raggiungimento del 50% del budget Fondazione CR Firenze raddoppierà la cifra raccolta. I fondi raccolti grazie alla campagna di crowdfunding serviranno per studiare e realizzare prototipi e campionature della nuova linea, realizzare nuove cartelle colori, installazioni 3D, rendering e animazioni video, un catalogo dei prodotti, oltre all’ambizione di partecipare al Fuorisalone Milano 2021 insieme a Simone Micheli.

Un “premio” per chi dona

Innovativi, sostenibili e a km0, come ricompensa per chi decide di sostenere la campagna sarà possibile scegliere un pezzo unico, così come “unici” sono gli artisti del laboratorio di SlowTile, dalle “idee di sculture da appendere” alle tovagliette americane con disegni in ceramica fino alle mistery box a sorpresa con vari prodotti realizzati dagli “Artisti Speciali” da ritirare in negozio.

Simone Micheli coi ragazzi di Made in Sipario

Opportunità di lavoro

“VOGLIO PARTIRE DALLA MERAVIGLIOSA CREATIVITÀ DI QUESTI RAGAZZI PER ARRIVARE AL CUORE DELLA GEMNTE

“Da sempre nel laboratorio Made in Sipario, palestra di formazione e sperimentazione che unisce creatività speciale con design, valorizziamo persone svantaggiate insegnando loro un mestiere: la decorazione artistica” spiega Stefania Piccini, presidente della società cooperativa sociale Made in Sipario Onlus. “Allo stesso tempo, però, vogliamo dar loro dignità, che solo con un lavoro reale e stabile possono ottenere. Questo è il nostro obiettivo”. Per l’architetto Simone Micheli “la meravigliosa creatività di questi ragazzi, da qui voglio partire per costruire una collezione informale capace di penetrare nel cuore e nelle menti di coloro che vorranno utilizzare questi prodotti per costruire nuove architetture possibili”.

Il crowdfunding

La raccolta fondi, realizzata all’interno dell’iniziativa Social Innovation Jam 2, è promossa da Siamosolidali, in collaborazione con Impact Hub Firenze e Feel Crowd, e mira a rafforzare il link tra le organizzazioni non profit e le nuove generazioni a partire dal raggiungimento di un obiettivo comune. È possibile donare sulla piattaforma Eppela.

 

Newsletter