Sovrintendenza capitolina, l’offerta didattica per l’anno scolastico 2021/22

0
7 Numero visite
PUBBLICITA

ROMA – È stato presentato, dalla Sovrintendente Capitolina ai Beni Culturali Maria Vittoria Marini Clarelli, il nuovo catalogo 2021/22 di PATRIMONIO IN COMUNE. Conoscere è partecipare, il programma didattico rivolto alla scuola e ai docenti e promosso da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturalicon il supporto di Zètema Progetto Cultura.

PUBBLICITA

Gli appuntamenti

Percorsi e visite guidate, itinerari alla scoperta della città, letture di opere d’arte, laboratori, narrazioni, appuntamenti nei musei sia in presenza che a distanza: un ventaglio di appuntamenti molto ricco e vario, riservato a studenti e docenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado sia di Roma e Città Metropolitana che di tutto il territorio nazionale.

Sul sito https://scuole.museiincomuneroma.it/ sono raccolte tutte le attività del catalogo scuole per l’anno scolastico 2021/22, nonché il programma di conferenze Roma Racconta. Educare alle mostre Educare alla città, entrambi scaricabili in formato pdf. Il catalogo è facilmente consultabile attraverso le schede di presentazione delle singole attività, che si possono selezionare tramite filtri per destinatari (scuola dell’infanzia, primaria, secondario di I e II grado), per attività in presenza o a distanza, per tipologia o tematiche, per musei o luoghi della cultura da visitare.

Rinnovare la tradizione, rafforzare le attività con una sempre crescente sinergia tra l’istituzione e il mondo della scuola, incrementare l’interazione tra realtà museali e territorio: questi gli elementi che caratterizzano l’offerta didattica.

“Patrimonio in Comune”  viene proposto come uno strumento di accessibilità, senza barriere architettoniche, sensoriali, cognitive e culturali.

Le novità

Numerose le novità che arricchiscono l’offerta per l’anno 2021/2022. Accanto ai “grandi classici” dei percorsi nei musei e degli itinerari nella città, riletti sempre con nuovi sguardi, si segnalano, tra le altre:

  • i laboratori relativi alle Mostre;
  • nuove proposte connesse con la riapertura della Casa Museo Alberto Moravia e del Planetario – Museo Astronomico;

Nell’ambito della formazione a carattere permanente viene proposto anche il programma di conferenze Roma Racconta. Educare alle mostre Educare alla città.

Un grande laboratorio condiviso in cui direttori di museo, curatori, studiosi e docenti universitari propongono esperienze e analisi, in un programma che volutamente mescola e integra gli studi umanistici, da tradurre in percorsi educativi e di crescita culturale, dedicati principalmente a studenti e professori.

Roma Racconta. Educare alle mostre Educare alla città si caratterizza come ‘officina’ per la formazione di docenti, studenti universitari e cittadini. Il programma è valido per la formazione e l’aggiornamento del personale della scuola sulla piattaforma S.O.F.I.A. del MIUR. Dà diritto, inoltre, al riconoscimento crediti nell’ambito di alcuni corsi di laurea delle principali Università e Accademie di Roma.

Vademecum

TUTTE LE ATTIVITÀ, IN PRESENZA E A DISTANZA, SONO GRATUITE

per le scuole di ogni ordine e grado di Roma e città Metropolitana fino ad esaurimento dell’offerta.

PER LE ATTIVITÀ A DISTANZA L’OFFERTA GRATUITA

è estesa fino al 31 dicembre 2021 a tutte le scuole del territorio nazionale, fino ad esaurimento della disponibilità.

Prenotazione obbligatoria allo 060608

Info dettagliate sulle singole attività allo 060608 e su scuole.museiincomuneroma.it

Le persone sorde potranno prenotare tramite il servizio multimediale gratuito

CGS – Comunicazione Globale per Sordi di Roma Capitale-Dipartimento Politiche Sociali (Direzione Benessere e Salute) https://cgs.veasyt.com

Lo stesso Dipartimento mette a disposizione una traduzione simultanea in LiS per ciascuna delle attività in catalogo.

 

PUBBLICITA
Notizia