Pubblicità

Riceviamo e pubblichiamo da “Senza Titolo” Cultura

Pubblicità

IN ESTATE LA CULTURA NON SI FERMA CON SCEGLI IL CONTEMPORANEO

La Rivoluzione siamo noi

Roma settembre 2021

Incontri di formazione didattica rivolti ad un pubblico adulto, pubblico sordo, bambini, operatori museali, educatori ed insegnanti, visite guidate che si svolgeranno a settembre alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, a Cinecittà si Mostra – Istituto Luce Cinecittà, al MAXXI Museo nazionale delle Arti del XXI secolo, al MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma

ad aprire il nucleo del progetto “Rivoluzioni di idee: pratiche e metodologie per una didattica attiva. Format per insegnanti, educatori e operatori museali udenti e sordi”

Giovedì 9 settembre

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

Ore 15.00 – 18.00

con Silvia Spadoni

docente di Pedagogia e didattica dell’arte presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna e co-fondatrice del Dipartimento educativo MAMbo

COMUNICATO STAMPA

COMUNICATO settembre

A Roma questa estate la cultura non si ferma: iniziato il 26 giugno e fino al 30 settembre 2021 il progetto “Scegli il Contemporaneo. La Rivoluzione siamo noi” giunge quest’anno alla sua undicesima edizione con una serie di novità rispetto alle edizioni precedenti. Ideato da “Senza titolo” – Progetti aperti alla Cultura, società che da oltre dieci anni si occupa di progettazione e gestione di servizi educativi e di mediazione culturale per musei e mostre sul territorio nazionale, il progetto vuole proporre attività differenziate per i diversi pubblici: workshop, visite guidate, incontri di formazione didattica rivolti ad adulti, pubblico sordo, bambini, operatori culturali.

Il progetto, promosso da Roma Culture, è vincitore dell’Avviso pubblico Estate Romana 2020-2021-2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE. 

Nucleo del progetto è il ciclo di formazione Rivoluzioni di idee: pratiche e metodologie per una didattica attiva a cura di Serena Giulia Della Porta e destinato a insegnanti e operatori culturali, che avrà luogo a settembre in alcuni musei della capitale. Docenti ed esperti di didattica dell’arte contemporanea, educatori museali e artisti, sono invitati alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, al MAXXI Museo nazionale delle Arti del XXI secolo, al MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma e a Cinecittà si Mostra – Istituto Luce Cinecittà, per condividere le più aggiornate visioni della comunicazione dell’arte, in un’ottica di scambio e di sviluppo professionale interdisciplinare e di coinvolgimento attivo. L’obbiettivo è quello di riflettere sul ruolo del museo e della didattica dell’arte come strumenti per la crescita e lo sviluppo delle competenze professionali nell’adulto e personali nel bambino; approfondire le differenti metodologie in relazione a opere d’arte appartenenti a collezioni differenti per ambito di ricerca e per natura del patrimonio di appartenenza; coinvolgere i partecipanti in attività laboratoriali davanti alle opere e in relazione ai temi proposti dagli ospiti.

Quest’anno per la prima volta il ciclo di formazione – negli incontri alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea e al MAXXI – sarà svolto in LIS (Lingua Italiana dei Segni) consentendo così ad un pubblico sempre più ampio di formarsi e aggiornarsi sulle più attuali metodologie e pratiche di formazione didattica museale; allo stesso modo le visite guidate coinvolgeranno il pubblico sordo con l’obbiettivo di rendere accessibile a sempre più persone il meraviglioso patrimonio culturale di Roma.

“Scegli il Contemporaneo”, un progetto di “Senza titolo” a cura di Elena Lydia Scipioni, è una piattaforma culturale intermuseale che, attraverso incontri per il pubblico con artisti, esperti in didattica museale, divulgatori scientifici, e con attività didattiche per adulti, bambini, famiglie, e pubblico sordo, tesse una rete di collegamenti tra le proposte culturali della scena artistica contemporanea di Roma.

Il progetto prevede l’incremento dell’app gratuita di “Scegli il Contemporaneo” che viene aggiornata con nuovi percorsi narrativi e interattivi per il pubblico dedicati a una selezione delle attività svolte nei musei e consentirà anche al pubblico di tenersi aggiornato sui contenuti di tutte le edizioni precedenti con la possibilità di ascoltare racconti inediti di artisti, scrittori, registi e divulgatori scientifici, e sperimentare attività laboratoriali per conoscere il patrimonio culturale e artistico di Roma.

Con il titolo dell’iniziativa “La Rivoluzione siamo noi”, liberamente ispirato all’omonima opera del 1972 dell’artista tedesco Joseph Beuys (1921-1986), una fotografia che lo ritrae mentre avanza con decisione verso l’osservatore, firmata dall’artista e con lo slogan “La Rivoluzione siamo noi”, questa edizione di “Scegli il Contemporaneo” vuole riflettere sull’importanza dell’arte e della creatività come mezzi rivoluzionari di liberazione e di cambiamento.

In linea con la mission di “Senza titolo”, che da anni opera come ponte tra pubblico, scuola, musei in dialogo con le eccellenze professionali del territorio, il progetto intende porre al centro l’individuo e alla collettività, con lo scopo di riflettere sul ruolo da affidare alla cultura e alla didattica nel nostro Paese.

SETTEMBRE 2021

Giovedì 9 settembre – Rivoluzioni di idee: pratiche e metodologie per una didattica attiva. Format per insegnanti, educatori e operatori museali udenti e sordi

Luogo: Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

Utenza: educatori, operatori culturali, insegnanti udenti e sordi

Punto di ritrovo: Via delle Belle Arti n. 131

Orario: dalle 15.00 alle 18.00

Durata: 180 minuti

Un incontro di formazione alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea per riflettere sui linguaggi dell’arte contemporanea, per comprendere come l’opera d’arte attivi processi di conoscenza delle esperienze e pratiche didattiche per una cultura aperta, dinamica e accessibile.  A partire dall’intervento di Silvia Spadoni, docente di Pedagogia e didattica dell’arte  presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna e co-fondatrice del Dipartimento educativo MAMbo, si rifletterà sul ruolo del museo e della didattica dell’arte come strumenti utili alla crescita e allo sviluppo delle competenze personali e nei processi di formazione identitaria del bambino in età prescolare e scolare; si proseguirà con approfondimenti metodologici, approcci ed esperienze di didattica dell’arte e con sperimentazioni pratiche per coinvolgere i partecipanti in attività laboratoriali direttamente davanti alle opere in relazione ai temi trattati durante la giornata.

L’incontro di formazione sarà tradotto in LIS da una storica dell’arte specializzata in Lingua dei segni italiana con lo scopo di offrire ad un pubblico sempre più ampio occasioni di conoscenza e di accessibilità al patrimonio culturale della città di Roma.

Domenica 12 settembre – Visita guidata in LIS a Cinecittà si Mostra – Istituto Luce Cinecittà. Format per pubblico adulto sordo

Luogo: Cinecittà si Mostra – Istituto Luce Cinecittà

Utenza: pubblico adulto sordo

Punto di ritrovo: Via Tuscolana n. 1055

Orario: 11.00

Durata: 75 minuti

 

Una visita guidata in LIS a Cinecittà si Mostra – Istituto Luce Cinecittà pensata per il pubblico sordo per rendere accessibile il grande patrimonio cinematografico di Cinecittà e degli Studi di via Tuscolana. Un educatore museale specializzato condurrà i partecipanti alla scoperta dei set permanenti e delle sculture scenografiche del parco per conoscere il dietro le quinte della produzione filmica.

Le visite guidate in LIS hanno lo scopo di rendere accessibile ad un pubblico sempre più ampio il patrimonio culturale della città di Roma.

 

Domenica 12 settembre – Visita guidata in LIS a Cinecittà si Mostra Istituto Luce Cinecittà. Format bambini (pubblico sordo)

Luogo: Cinecittà si Mostra – Istituto Luce Cinecittà

Utenza: bambini (6-11 anni)

Punto di ritrovo: Via Tuscolana n. 1055

Orario: 11.00

Durata: 90 minuti

 

Una visita animata in LIS a Cinecittà si Mostra – Istituto Luce Cinecittà pensata per il pubblico sordo dei bambini per rendere accessibile il grande patrimonio cinematografico di Cinecittà e degli Studi di via Tuscolana e conoscere da vicino le professioni del cinema. Attraverso attività laboratoriali ed esplorative itineranti e il racconto di un educatore museale specializzato, i partecipanti verranno accompagnati alla scoperta dei set permanenti e delle sculture scenografiche del parco per conoscere il dietro le quinte della produzione filmica.

Le attività didattiche in LIS hanno lo scopo di rendere accessibile a un pubblico sempre più ampio il patrimonio culturale della città di Roma.

Giovedì 16 settembre – Rivoluzioni di idee: pratiche e metodologie per una didattica attiva – Format per insegnanti, educatori e operatori museali

Luogo: Cinecittà si Mostra – Istituto Luce Cinecittà

Utenza: educatori, operatori culturali, insegnanti

Punto di ritrovo: Via Tuscolana n. 1055

Orario: dalle 15.00 alle 18.00

Durata: 120 minuti

Un incontro di formazione a Cinecittà si Mostra – Istituto Luce Cinecittà per conoscere il linguaggio del cinema, il patrimonio cinematografico e l’immaginario collettivo che caratterizza la “Fabbrica dei sogni”.

A partire dall’intervento di Gea Casolaro, artista e docente presso la NABA – Nuova Accademia di Belle Arti, si rifletterà sulla valorizzazione e comunicazione dell’audiovisivo in rapporto anche con la poetica dell’artista in cui narrazione, fotografia e immaginario cinematografico si fondono offrendo numerosi spunti di riflessione. Si proseguirà con approfondimenti metodologici, approcci ed esperienze di didattica del cinema e con sperimentazioni pratiche condotte dai formatori specializzati di “Senza titolo” per coinvolgere i partecipanti in attività laboratoriali da esperire nelle sale delle mostre e sui set permanenti.

Sabato 18 e domenica 19 settembre – Visita guidata alle collezioni del MAXXI Museo nazionale delle Arti del XXI secolo. Format per pubblico adulto

Luogo: Municipio II – MAXXI Museo nazionale delle Arti del XXI secolo

Utenza: pubblico adulto

Punto di ritrovo: Via Guido Reni n. 4/A

Orario: 17.00

Durata: 75 minuti

Una visita guidata condotta da storici dell’arte e curatori per conoscere il patrimonio delle collezioni del MAXXI, con un particolare riguardo ai processi creativi del contemporaneo attraverso racconti inediti che siano per il pubblico occasione di riflessione sul vivere quotidiano per favorire una conoscenza razionale ed empatica nell’incontro con l’opera d’arte insieme agli altri fruitori.

Giovedì 23 settembre – Rivoluzioni di idee: pratiche e metodologie per una didattica attiva – Format per insegnanti, educatori e operatori museali udenti e sordi

Luogo: MAXXI Museo nazionale delle Arti del XXI secolo

Utenza: educatori, operatori culturali, insegnanti udenti e sordi

Punto di ritrovo: Via Guido Reni n. 4/A

Orario: dalle 15 alle 18

Durata: 180 minuti

Un incontro di formazione al MAXXI per conoscere e sperimentare modalità didattiche e comunicative del patrimonio contemporaneo. A partire dall’intervento di Ilaria Del Gaudio – docente a contratto all’Accademia di Belle Arti di Bologna, di  Brera e di Ravenna, formatore e educatore senior di “Senza titolo” per il Dipartimento educativo MAMbo – si rifletterà sul ruolo educativo del museo e sull’accessibilità; si proseguirà con approfondimenti metodologici, approcci ed esperienze di didattica dell’arte e con sperimentazioni pratiche per coinvolgere i partecipanti in attività laboratoriali direttamente davanti alle opere in relazione ai temi trattati durante la giornata.  L’incontro di formazione sarà tradotto in LIS da una storica dell’arte specializzata in Lingua dei segni italiana con lo scopo di offrire ad un pubblico sempre più ampio occasioni di conoscenza e di accessibilità al patrimonio culturale della città di Roma.

Giovedì 23 settembre – Visita guidata in LIS alle collezioni del MAXXI Museo nazionale delle Arti del XXI secolo.  Format per pubblico adulto sordo

Luogo: MAXXI Museo nazionale delle Arti del XXI secolo

Utenza: pubblico adulto sordo

Punto di ritrovo: Via Guido Reni n. 4/A

Orario: 17.00

Durata: 75 minuti

Una visita guidata in LIS per scoprire la storia della collezione del MAXXI attraverso i capolavori dell’arte contemporanea. Il percorso permetterà di approfondire la relazione tra spazio architettonico e opera e indagare i linguaggi e le sperimentazioni nell’arte del XXI secolo. Un percorso per approfondire il ruolo del museo in relazione alla città esplorando come l’architettura contemporanea del MAXXI abbia ridefinito il tessuto urbano e sociale di un’intera area di Roma.

Le visite guidate in LIS hanno lo scopo di rendere accessibile ad un pubblico sempre più ampio il patrimonio culturale.

Giovedì 30 settembre – Rivoluzioni di idee: pratiche e metodologie per una didattica attiva – Format per insegnanti, educatori e operatori culturali

Luogo: MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma

Utenza: educatori, operatori culturali, insegnanti

Punto di ritrovo: Via Nizza n. 138

Orario: dalle 15.00 alle 18.00

Durata: 180 minuti

Un incontro di formazione per esplorare il MACRO e la sua architettura contemporanea. A partire dall’intervento di Marco Peri, storico dell’Arte, educatore museale, ricercatore e formatore, esperto di didattica dell’arte contemporanea, si rifletterà sul ruolo educativo del museo inteso come luogo aperto alla sperimentazione e all’interdisciplinarità; si proseguirà con sperimentazioni pratiche condotte da Marco Peri insieme ai formatori specializzati di “Senza titolo” per coinvolgere i partecipanti in attività esplorative nelle sale del museo in relazione ai temi trattati durante la giornata.

 

“SENZA TITOLO”

“Senza titolo” – Progetti aperti alla Cultura è una società di servizi educativi nata da un’esperienza di didattica museale maturata all’interno del Dipartimento educativo MAMbo.  Realizza progetti educativi volti ad avvicinare il pubblico al patrimonio artistico e cura progetti e iniziative nell’ambito dell’editoria, museografia, formazione e comunicazione. Collabora con istituzioni culturali e scolastiche, enti, biblioteche, privati e aziende in diverse città italiane ideando e realizzando percorsi didattici su misura per una conoscenza attiva del patrimonio rivolti a pubblici differenti.

Tutti gli incontri in presenza saranno gratuiti per il pubblico e avverranno nel rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid in ottemperanza alla normativa vigente.

Gli eventi sono gratuiti e comprendono il biglietto d’ingresso al museo qualora previsto.

Prenotazione obbligatoria solo via mail: eduroma@senzatitolo.net fino a esaurimento posti

Facebook @senzatitolo.progetticultura

Instagram @senzatitolo.progetticultura

Youtube Senza titolo – Progetti aperti alla cultura

Per informazioni: tel. 349/5202151; www.senzatitolo.net

 

Ufficio Stampa: Paola Saba, +39 338 4466199, paolasaba@paolasaba.it

 

Notizia