La forma della musica napoletana in Lis

0
169 Numero visite

E’ il musical, dedicato ai non udenti, promosso dalla compagnia “ChillsLis”, in programma domenica 19 maggio, alle ore 19, al “Teatro Città di Pace”, della frazione Puccianiello di Caserta, in via Santissimo Nome di Maria. È il primo musical in Lis (Lingua italiana dei segni) organizzato a Caserta, interpretato da AlessandraRomano, Angela Pezzullo, Filomena Orefice, Grazia Maria Romano, Michela Ragozzino e Sara Celotto..

Da queste sei ragazze, interpreti Lis, nasce questo lavoro che intende trasmettere le emozioni che la musica infonde anche a chi non può sentirla. Lo spettacolo ripresenta alcuni dei brani della musica napoletana classica e non, sotto una duplice forma: una rivolta al pubblico udente tramite musicisti, coreografie e ballerine, ed un’altra rivolta al pubblico di persone sorde tramite la traduzione in lingua dei segni, che si intreccia con le coreografie e crea un’unica immensa emozione…

La regia e la scenografia sono a cura di Domenico Palmiero, i canti eseguiti da Rosario Villamaina, Michelina Santonastaso e Ciro Pagano, corpo di ballo composto da Amalia Sentiero e Teresa Ferraiuolo.. Presenta la serata Ermelinda Raffone… “Nulla si crea, nulla si distrugge: tutto si trasforma… è grazie alla lingua dei segni che il canto prende forma”, fanno sapere le promotrici, la cui finalità è l’integrazione sociale tra sordi e udenti e per dire “No alla Diversità”.

L’ingresso all’evento è di 8 euro, prezzo ridotto a 4 euro per bambini fino a 6 anni, gratuito per bambini fino a 3 anni. Per info e prevendita: 339.21.63.227 – 334.20.75.667 –

Newsletter