Torino, riaperta la storica tranvia Sassi-Superga: il fascino di una storia

0
19 Numero visite

Terminato il periodo di chiusura causato dall’emergenza coronavirus, è stata riaperta al pubblico da ieri, lunedì  1° giugno storica tranvia di Sassi-Superga di Torino.

Spiega Gtt: “La storica tranvia a dentiera Sassi – Superga è unica in Italia nel suo genere. E’ la continuazione di una tradizione ultracentenaria iniziatasi il 26 aprile 1884 con la prima corsa effettuata dalla funicolare costruita con il sistema Agudio: il trenino era mosso da un motore trainante una fune d’acciaio che scorreva parallelamente al binario su pulegge sistemate lungo il percorso.

La linea fu poi trasformata, nel 1934, in tranvia a dentiera con trazione a rotaia centrale ed oggi, completamente ripristinata, offre ai visitatori un viaggio d’altri tempi sulle carrozze originarie e un panorama indimenticabile.

Il percorso si sviluppa per 3.100 metri tra la stazione di Sassi (sita a Torino in piazza Modena, a 225 metri s.l.m.) e la stazione di Superga (a 650 metri s.l.m.). Il dislivello totale di 425 metri è superato con una pendenza media del 13,5%, con punte massime del 21% nel tratto finale tra Pian Gambino e la Stazione di Superga. All’arrivo a Superga si può ammirare uno splendido panorama su Torino e le Alpi, visitare la Basilica di Superga edificata dallo Juvarra e le tombe reali dei Savoia.
La biglietteria si trova all’interno della stazione di Sassi.
Il collegamento della tranvia è gestito mediante un convoglio composto di motrice e sino ad un massimo di due vetture rimorchiate, con capacità complessiva di 210 passeggeri.
Nei pomeriggi delle giornate festive (non nel periodo invernale), il servizio è raddoppiato mediante utilizzo contemporaneo di due convogli”.

Il servizio è accessibile anche alla clientela disabile mediante assistenza di due accompagnatori, previa segnalazione ai numeri telefonici: 011/5764733 – 011/5764750.

Dal 1° al 14 giugno il servizio sarà attivo dal lunedì alla domenica (escluso il mercoledì per chiusura settimanale) dalle ore 10.00 (prima partenza) alle ore 18.00 (ultima partenza da Sassi).
Dal 15 giugno sarà applicato l’orario normale estivo.
Data l’attuale situazione della fase 2 Covid-19, a bordo dovranno essere mantenute le distanze di almeno un metro e le sedute saranno alternate. Pertanto durante l’acquisto dei biglietti per la salita da Sassi a Superga, sarà chiesto un eventuale orario di ritorno per poter programmare al meglio il servizio di salita e discesa.

Fino al termine dell’emergenza Covid-19 non sarà possibile il trasporto delle biciclette.

Tariffe
Il biglietto dà diritto di salita alla prima corsa disponibile. Le comitive prenotate hanno precedenza di salita a bordo.

Biglietto Intero
Feriali: corsa semplice € 4,00, corsa andata ritorno € 6,00
Sabato e festivi: corsa semplice € 6,00, corsa andata ritorno € 9,00

Biglietto Ridotto
€ 4,00 a persona andata e ritorno, con validità dal lunedì al venerdì (escluse le giornate festive).
Tariffa applicata ad anziani over 65 anni, agli studenti in gruppi accompagnati da insegnanti.

I titolari di Torino+Piemonte Card in corso di validità possono acquistare il biglietto ridotto sia nei giorni feriali che nei festivi.

Biglietto gratuito
La gratuità è riservata a:

bimbi di età inferiore ai 6 anni (uno per ogni passeggero pagante);
1 cliente ogni 10 paganti in gruppo;
2 accompagnatori per ogni gruppo di almeno 20 studenti;
residenti nella collina di Superga (nella tratta Sassi-Superga) muniti di un biglietto ordinario della rete urbana o di un abbonamento;
persone disabili muniti di tesserino rilasciato dalla Regione Piemonte

 

Newsletter