Oggi si celebra la trasfigurazione di Gesù, le cose da sapere

0
17 Numero visite

6 agosto “Festa della Trasfigurazione del Signore, nella quale Gesù Cristo, il Figlio Unigenito, l’amato dell’Eterno Padre, davanti ai santi Apostoli Pietro, Giacomo e Giovanni, avendo come testimoni la legge ed i profeti (Mosè ed Elia), manifestò la sua gloria, per rivelare che la nostra umile condizione di servi da lui stesso assunta era stata per opera della grazia gloriosamente redenta e per proclamare fino ai confini della terra che l’immagine di Dio, secondo la quale l’uomo fu creato, sebbene corrotta in Adamo, era stata ricreata in Cristo”. (Martirologio Romano).

Trasfigurazione e sordo-muto

Passi biblici che presentano l’episodio della trasfigurazione:  Matteo 17,1-8; Marco 9,2-8; Luca 9,28-36. “…Arrivò una nube e li avvolse e da essa uscì una voce: «Questi è il Figlio mio, l’eletto; ascoltatelo», la stessa voce che si era udita quando San Giovanni Battista aveva battezzato Gesù sulle rive del Giordano: «Tu sei il Figlio mio prediletto, in te mi sono compiaciuto» (Mc 1,9-11).

Raffaello Sanzio nella tavola Trasfigurazione di Gesù Cristo (15181520), conservata nei Musei Vaticani, alla gloria di Cristo e alla voce del Padre, nella parte bassa della tavola contrappone le miserie umane presentando la guarigione dell’epilettico “sordo e muto”, come narrato da San Marco (Mc. 9, 14ss):

“Sceso dal Monte Tabor, Gesù vide una grande folla agitata che parlava con i suoi discepoli e) “Domandò loro: -Perché disputate con essi?- Uno della folla gli rispose: -Maestro, ti ho condotto mio figlio che ha uno spirito muto: dovunque se ne impossessa lo atterra e il ragazzo fa la schiuma, digrigna i denti e si irrigidisce; ho detto ai tuoi discepoli di cacciarlo, ma non hanno potuto -.

Egli rispose loro e disse: -…Conducetelo a me- e glielo portarono… Gesù vedendo la folla accorrere, sgridò lo spirito immondo e disse: -Spirito sordo e muto, io te lo comando, esci da lui e non entrarci più-. Lo spirito gridando e straziandolo forte uscì…” .

P. Vincenzo Di Blasio

Newsletter