Nacque a San Lorenzo di Trevi (Perugia) il 15 Marzo 1841

0
34 Numero visite

Dopo l’ordinazione sacerdotale nel 1863, fu parroco di Cannaiola di Trevi per 34 anni. In questa cittadina fondò il 13 Maggio 1888 la Congregazione delle Suore della Sacra Famiglia di Spoleto.

Un istituto dedicato all’assistenza di poveri, orfani, sordomuti, ciechi e persone abbandonate. Nel 1898 diventò canonico della Cattedrale di Spoleto. Passò gli ultimi anni della sua vita in solitudine in una piccola camera. Morì a Spoleto nel 1935.

Fu proclamato beato da Giovanni Paolo II il 24 Aprile 1988 e lo ricordiamo il 5 gennaio.

La chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo di Cannaiola di Trevi, oggi si chiama anche Santuario del Beato Pietro Bonilli. Nella cappella a fianco del campanile, riposano le sue spoglie mortali.

Nel 1886, prima a Cannaiola e poi a Spoleto (Perugia), aprì l’Istituto Nazzareno per le orfane, cieche e sordomute. Nel 1888 fondò la Congregazione delle Suore della Sacra Famiglia. Poi mandò le suore a dirigere anche l’Istituto Zavarise di Fano (Pesaro).

P.Vincenzo Di Blasio

 

Notizie via email