Inter, due progetti per non udenti e non vedenti. La conferenza di Conte in lingua dei segni

0
210 Numero visite

Il club nerazzurro, nell’ambito del progetto BUU, ha dedicato attenzione anche ai tifosi che non possono sentire e non possono vedere

La conferenza stampa di Conte, quella che precede la partita con il Parma, è la prima accessibile anche ai tifosi nerazzurri non udenti.

L’Inter, all’interno del progetto Buu contro ogni forma di discriminazione, ha dato vita a due nuove iniziative dedicate a chi non può sentire e vedere. La conferenza dell’allenatore può essere seguita anche dagli interisti non udenti grazie al progetto LIS. Prevede il racconto della conferenza attraverso la lingua dei segni.

In occasione delle gare al Meazza, poi, è stato attivato il progetto Audio Descriptive Commentary, in collaborazione con il CAFE. Prevede la radiocronaca della partita dedicata ai tifosi ciechi o ipovedenti presenti allo stadio. Il progetto è realizzato insieme all’Istituto dei Ciechi di Milano ed è attivo dall’inizio di questa stagione.

(fonte: inter.it)

https://www.fcinter1908.it
Notizie via email