Sociale, mascherine trasparenti certificate nelle scuole con alunni non udenti

0
56 Numero visite

Arriva dall’amministrazione comunale un sostegno economico all’Ente nazionale per la protezione dei sordi (Ens), sezione provinciale di Vicenza, per l’acquisto di mascherine trasparenti certificate, da distribuire ad alunni e insegnanti nelle scuole frequentate da studenti con disabilità uditiva. 

“L’emergenza sanitaria legata al Covid19 ha avuto pesanti ricadute sul mondo della disabilità – spiega l’assessore alle politiche sociali Matteo Tosetto – Nel caso delle persone non udenti l’utilizzo continuato delle mascherine chirurgiche ha un forte impatto in tutti i contesti della vita quotidiana, in quello scolastico i dispositivi di protezione impediscono a bambini e ragazzi di leggere il labiale e di comunicare con il resto della classe.

Affinché gli alunni con problemi di udito possano interagire e socializzare con i loro pari è fondamentale quindi che non solo loro, ma anche gli insegnanti e i compagni di classe siano dotati di mascherine trasparenti certificate”. 

Il contributo erogato all’Ens, grazie al fondo di solidarietà comunale per Covid-19, sarà di 2.500 euro. I nuovi dispositivi di protezione verranno quindi distribuiti nelle dieci scuole della città attualmente frequentate da alunni con disabilità uditiva. Nello specifico, sono 27 gli studenti non udenti, di cui 9 iscritti agli istituti comprensivi e 16 in quelli superiori. 

L’amministrazione ha dato inoltre la propria disponibilità per l’attivazione di tre incontri formativi, rivolti ai dipendenti comunali, della durata un’ora ciascuno, finalizzati a capire come rapportarsi con le persone con disabilità uditiva e come comunicare con loro in modo efficace. I corsi verranno effettuati a titolo gratuito, con un contributo per sostenere le spese relative al servizio di interpretariato LIS/IT.

Newsletter