Un dono importante, soprattutto in questo periodo delicato in cui indossare la mascherina è indispensabile.

Uno strumento di grande importanza, anche per gli studenti che hanno ripreso, dopo mesi di interruzione, l’anno scolastico.

Dell’apertura dei nidi, infatti, assessori e sindaco stanno facendo il giro dei diversi istituti collegnesi, ma questa volta la scuola ha ricevuto, oltre alla visita del primo cittadino, anche una sorpresa.

La Don Minzoni è stata omaggiata con delle mascherine trasparenti, importanti per andare incontro a tutti gli alunni, soprattutto come gesto di integrazione. I dispositivi, donati negli scorsi mesi alle città di Collegno e Grugliasco, nati dall’ingegno di Francesco Tortorelli e della sua Grugliasco Ricami, posseggono una particolare caratteristica: una apertura in nylon trasparente in corrispondenza della bocca per permettere la lettura delle labbra e della lingua dei segni agli studenti sordi.

Mascherine che Grugliasco Ricami ha deciso di donare alla Don Minzoni, per poter essere utilizzate anche dagli insegnanti e dai compagni di classe, consentendo la lettura del labiale in ogni occasione.

“Una bella occasione di socialità che viene anche dal mondo dell’impresa e va verso la scuola – ha dichiarato il sindaco Francesco Casciano -. Usare questi strumenti è una occasione in più di integrazione. La scuola deve essere aperta e a misura per tutti”

 

Newsletter