Giovani studenti creano sedie a rotelle per cani e gatti disabili

Un gruppo di studenti del liceo ha realizzato una sedia a rotelle per permettere a cani e gatti disabili di poter tornare a camminare

0
16 Numero visite
Studenti all’opera per realizzare le sedie a rotelle per cani e gatti (Instagram – santadoroteia.rs)
PUBBLICITA

di Gabriele

PUBBLICITA

Dei veri e propri piccoli ingegneri all’opera per realizzare qualcosa di realmente importante e che può donare un aiuto concreto a chi è meno fortunato.

Alcuni giovani studenti di Porto Alegre del Colegio Santa Doroteia hanno unito le forze e l’ingegno per creare dei modelli in PVC di sedie a rotelle per cani e gatti con problemi di disabilità fisica e che grazie a loro potranno tornare a correre e a giocare. I primi pezzi sono stati già consegnati e due animali, un cane e un gatto, hanno potuto provare per primi le invenzioni dei ragazzi.

Studenti del liceo creano carrozzine per far deambulare cani e gatti

Una sedia a rotelle per cani e gatti, questo è lo straordinario progetto che alcuni giovani studenti di un liceo di Porto Alegre – in Brasile- hanno realizzato per aiutare i molti quattro zampe con disabilità fisiche e motorie. I giovanissimi hanno trasformato un semplice progetto scolastico in qualcosa di molto più grande e decisamente più importante dei soliti lavoretti da sola esposizione. Infatti, i modelli di carrozzine che hanno creato sono subito stati provati e utilizzati da un cane e un gatto bisognosi che sembrano decisamente aver apprezzato la cura degli oggetti realizzati per loro.

I modelli di carrozzine creati dai 73 studenti del liceo sono realizzati con tubi in PVC collegati e incollati tra loro attraverso delle giunture e fissati poi con un asse di ferro. A questo scheletro sono state poi aggiunte delle ruote per poter rendere possibile il movimento e una fascia elastica per far poggiare il corpo dell’animale.
In soli due mesi i giovani studenti sono riusciti a realizzare 10 modelli di sedia a rotelle. Mezzi che saranno poi inviati presso una struttura in cui vengono ospitati più di 80 randagi e di cui fanno parte anche il cane Moana e il gatto Pretinho, i primi “modelli” per i ragazzi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Colégio Santa Doroteia (@santadoroteia.rs)

Durante la realizzazione di queste fantastiche strutture per aiutare cani e gatti con disabilità motorie a deambulare liberamente, uno degli studenti delle classi coinvolte nel progetto ha deciso di dare un ulteriore contributo alla causa ma in modo diverso dai suoi compagni. Il ragazzo ha infatti appositamente composto e poi successivamente suonato una melodia pensata per il cane e il gatto che hanno fatto da “cavia”. La musica avrebbe dovuto calmare lo stress dei due animali durante i momenti in cui erano circondati da troppi rumori e persone, facendoli così rimanere al loro agio. (G. M.)

 

Notizia