Corso gratuito di lingua dei segni a Ponte di Piave

0
58 Numero visite

Amministrazione Comunale di Ponte di Piave ripropone, dopo il successo dello scorso anno, un corso base per l’avvicinamento alla LIS, Lingua dei Segni Italiana e alla cultura sorda, grazie al finanziamento della Regione Veneto. Il corso è gratuito e si terrà il giovedì sera, alle 20.30, presso la Casa della Comunità L. Martin di Ponte di Piave a partire da giovedì 14 novembre. «L’Amministrazione – dichiara il Sindaco Paola Roma – ripropone anche quest’anno il corso; il riconoscimento della LIS come lingua ufficiale da parte della Regione del Veneto e il contemporaneo incontro con l’Ente Nazionale Sordi ha fatto partire questo percorso di avvicinamento a questa lingua e ringrazio il consigliere regionale Sonia Brescacin per la sensibilità dimostrata verso questa disabilità non visibile».

«Il corso -ha dichiarato l’assessore alla cultura Stefania Moro–  è realizzato gratuitamente grazie al finanziamento della Regione del Veneto che nel 2018, con legge regionale n. 11, ha riconosciuto ufficialmente la LIS e si avvale, per la sua attuazione, della preziosa collaborazione della sezione trevigiana dell’Ente Nazionale Sordi, che ringraziamo nella figura del presidente Giovanni Foltran, per l’attività di sensibilizzazione a favore del nostro territorio».

L’obiettivo è quello di informare e sensibilizzare sulle tematiche di base inerenti l’interazione e la comunicazione con le persone sorde e ai processi d’integrazione, approcciandosi agli aspetti specifici della sordità, con particolare attenzione a quelli sociali, linguistici e culturali. «Il corso -conclude l’assessore ai servizi sociali Giovanna Zanotto- è rivolto non solo a quanti operano nel sociale, agli insegnanti, agli educatori ma a tutti i cittadini».

Il corso è gratuito ma va effettuata l’iscrizione presso la biblioteca di Ponte di Piave, telefonando al numero 0422858948 o scrivendo a biblioteca@pontedipiave.com.“

http://www.trevisotoday.it
 
 
Newsletter