La lingua dei segni fa scuola e, da oggi, fa anche informazione sul traffico

0
148 Numero visite

Il linguaggio dei segni fa scuola e, da oggi, fa anche informazione sul traffico. Nel senso letterale del termine visto che oggi Astral Infomobilità, che fornisce aggiornamenti praticamente in tempo reale tramite tg e social sulla situazione del traffico nelle strade del Lazio, lancia il suo primo telegiornale per non udenti.

E lo fa contando su collaboratori d’eccezione, in prima linea: i ragazzi dell’Istituto per sordi Magarotto. Gli studenti dell’istituto specializzato di Vicolo Casal Lumbroso infatti, per l’occasione, diventano interpreti del linguaggio dei segni al servizio degli spettatori non udenti.

Un servizio fondamentale non solo per i non udenti, che cercano informazioni sul traffico tra chiusure, deviazioni e incidenti, ma anche per tutti quei ragazzi che per la prima volta metteranno alla prova il loro linguaggio con l’esperienza di un telegiornale.
Saranno supportati nel progetto anche dalla preside dell’Istituto, Isabella Pinto, L’iniziativa di Astral, in collaborazione con la Regione Lazio, verrà lanciata oggi alla presenza dell’assessore regionale ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, alla Mobilità Mauro Alessandri tra i sostenitori dell’iniziativa, e all’amministratore unico di Astral, Antonio Mallamo.

(L. Loi.)

www.leggo.it

Newsletter