Sara e la lingua dei segni: come cambiare prospettiva

0
454 Numero visite

”E’ molto difficile pensare di imparare la Lis con l’imparare l’inglese perché non è una lingua verbale”, Sara studentessa Lis si è avvicinata alla lingua dei segni al lavoro e ora le se è aperto un mondo nuovo. La seconda puntata di Trentini in Pillole

http://www.ildolomiti.it/

Newsletter