I non udenti chiedono il rinnovo della convenzione d’interpretariato

0
660 Numero visite

L’associazione sportiva dilettantistica e di promozione sociale Sordapicena chiede il rinnovo per il nuovo anno della convenzione per l’interpretariato dedicato ai non udenti.

L’associazione dice di aver “rilevato da parte degli utenti una piena soddisfazione relativamente al servizio” e ringrazia l’amministrazione per il sostegno nell’iter di riconoscimento della Lis, la Lingua italiana dei segni, da parte della Giunta, auspicando di poter vedere rinnovato il servizio per tutto il prossimo anno.

“Abbiamo ritenuto fondamentale istituire un fondo specifico per permettere alle persone non udenti il raggiungimento della piena integrazione – ha così commentato la richiesta l’assessore alle Politiche Sociali Emanuela Carboni -. La nostra amministrazione sostiene vivamente le pari opportunità di tutti i cittadini, cercando di garantire la migliore qualità di vita alle persone con disabilità”.

desktop2019

Newsletter