Siracusa. Anniversario Lacrimazione, il primo dei quattro giorni in ricordo del Pianto di Maria

0
20 Numero visite

Sarà mons. Salvatore Pappalardo, Amministratore Apostolico dell’Arcidiocesi di Siracusa, a celebrare, mattina alle 8, la Santa Messa nell’Oratorio di via degli Orti, davanti alla casa dei coniugi Iannuso dove, dal 29 agosto al 1 settembre 1953, il capezzale della Madonna versò Lacrime umane.

Le celebrazioni del primo dei quattro giorni del 67.mo Anniversario della Lacrimazione proseguiranno in Basilica, con la Santa Messa delle 10; alle 11.30 la Recita del Santo Rosario poi, a mezzogiorno, la Supplica alla Madonna delle Lacrime e la Santa Messa.

(fotocopertina: la pedana per l’osservazione ravvicinata del quadro della Madonna)

Mons. Rosario Gisana, vescovo di Piazza Armerina, presiederà la Celebrazione Eucaristica delle 19, sul sagrato della Cripta, alla presenza dei volontari dell’Unitalsi, del gruppo diocesano “Movimento Apostolico Ciechi”, dei Gruppi di Volontariato, dei ministri straordinari della Santa Comunione e dei gruppi della Pastorale della Salute.

La Santa Messa, grazie alla presenza di una interprete, sarà tradotta nella Lingua dei Segni (LIS), per agevolare la comunità di sordi che parteciperà alla funzione.

Mons. S. Pappalardo, Amministratore Apostolico dell’Arcidiocesi di SR

Questa sera, intanto, sempre in Santuario si vivrà un altro momento importante delle celebrazioni per il 67.mo Anniversario della Lacrimazione.

Alle ore 19, infatti, mons. Salvatore Pappalardo celebrerà una Santa Messa di ringraziamento dedicata a tutto il personale sanitario ed ai volontari che si sono spesi durante i mesi del lockdown.

Su di loro, l’Amministratore Apostolico dell’Arcidiocesi di Siracusa invocherà la protezione della Madonna. 

Alle ore 21, dal sagrato della Cripta prenderà il via la “Lunga Notte del Santuario”, con l’adorazione eucaristica, a cui seguiranno la recita del Santo Rosario lungo i viale del Santuario e la veglia..

Dalla mezzanotte, la Basilica resterà aperta per la preghiera personale.

 

 

Newsletter