8.2 C
New York
domenica 29 Marzo 2020
Home Notizie Cronaca Morte Annamaria Sorrentino: inquietante episodio poche ore prima di precipitare dal balcone

Morte Annamaria Sorrentino: inquietante episodio poche ore prima di precipitare dal balcone

Lutto a Casoria, Annamaria cade dal balcone in vacanza: muore dopo tre giorni di agonia

Morte Annamaria Sorrentino, per la famiglia non si è affatto trattato di suicidio, come invece sostiene il marito e ipotizzano gli inquirenti. “Amava troppo la vita non avrebbe mai fatto un gesto del genere”, l’hanno più volte ribadito in diretta, a Chi l’ha visto?, i familiari della bellissima Miss Campania precipitata da un balcone mentre era in vacanza a Parghelia (Vibo Valentia), nei pressi di Tropea, con il coniuge e due coppie di amici.

Morte Annamaria Sorrentino: inquietante episodio poche ore prima di morire

Il dramma si è consumato lo scorso 16 agosto mentre la coppia era in villeggiatura. La 29enne napoletana è morta dopo due giorni di agonia. Si sa che il giorno prima della precipitazione vi sarebbe stata una furibonda lite tra la coppia, tale per cui sarebbero anche intervenuti i Carabinieri. I presunti testimoni, però, interpellati dai familiari della ragazza si sarebbero più volte contraddetti nella ricostruzione dei fatti, come asserito dai familiari della ex Miss intervistati da Federica Sciarelli. “Mia figlia non sentiva ma parlava, chiedere aiuto o gridare per lei era normalissimo. Io l’ho mandata a scuola proprio per questo. Parlava benissimo”, ha spiegato la mamma, la quale ha ribadito che Annamaria aveva voglia di vivere e mai si sarebbe tolta la vita gettandosi dal balcone. “Il marito non si è visto, neanche al funerale è venuto, né lui né la sua famiglia. Loro erano sposati da 7 anni, veniva di rado perché lei glielo vietava. Lei mi diceva sempre che era tutto ok, dopo ho scoperto che bene non andava niente […] Voglio giustizia, deve essere fatta chiarezza”.

Annamaria Sorrentino: la sua morte sempre più avvolta dal mistero

Annamaria è precipitata dal balcone della casa-vacanze in cui alloggiava, da un’altezza di dieci metri. Sono tanti i dubbi su come siano davvero andate le cose quella terribile sera. Nessuno sarebbe al momento iscritto nel registro degli indagati; la tesi più accreditata ad oggi sarebbe quella del suicidio, totalmente respinta dalla famiglia di Annamaria. “Dicono che si sia suicidata, ma non credo a una sola parola pronunciata da chi era presente in quella casa. Oltre al marito di mia sorella, c’erano altre due coppie di amici, anche loro sordi. Mi sorprende che nessuno abbia visto nulla. È impossibile. Mia sorella, non mi stancherò mai di dirlo, non si è uccisa”, ha dichiarato il fratello Gennaro.

https://urbanpost.it/

webdesignerhttps://www.sordionline.com/
SordiOnline propone di offrire ciò che occorre per svolgere in modo più efficace ed efficiente le attività quotidiane sfruttando al meglio la comunicazione e le potenzialità offerte da Internet per le persone con disabilità uditiva
Annuncio pubblicitario

Articoli recenti

Come fanno i sordi e i deboli d’udito a rendere la propria casa accessibile e sicura?

Le innovazioni degli ultimi anni rendono molto più facile per le persone sorde snellire i loro metodi di comunicazione, l'illuminazione e la sicurezza della...

M5S: Musumeci si avvalga della traduzione LIS per i non udenti durante le sue dirette

“La maggior parte delle persone, specie le categorie più deboli, in un momento come questo, deve avere accesso alle informazioni. Ecco perché risulta incomprensibile...

Associazione Nazionale Sordi ad Abramo: “Ci farebbe piacere che nei suoi video ci fossero i sottotitoli”

L’associazione Nazionale Sordi onlus si rivolge direttamente al sindaco Sergio Abramo. Lo fa dopo l’Ente nazionale per “esprimere le proprie congratulazioni in merito alle iniziative che...

Farmaci a domicilio a Palermo Partito il servizio dell’Asp

PALERMO - Attivo a Palermo il servizio di domiciliazione dei medicinali distribuiti dalle farmacie territoriali dell'Asp, cioè di tutti i farmaci oggetto di distribuzione...

Recent Comments

Associazione Nazionale Sordi Onlus on Ens, l’unico ente per la tutela delle persone sorde
Luca Iacovino on Sordi contro Sordi