Denise: nuovo teste sordomuto, disposto incidente probatorio

0
1.205 Numero visite

(AGI) – Trapani, 28 mag. – Incidente probatorio per ascoltare il nuovo testimone nelle indagini sulla scomparsa di Denise Pipitone, il settantaquattrenne sordomuto Battista Della Chiave.

Lo ha disposto il Gip di Marsala Annalisa Amato, che ha accolto la richiesta dell’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio, madre della bambina sparita a Mazara del Vallo (Trapani) il primo settembre 2004. Della Chiave il 2 marzo scorso ha riferito a Frazzitta di avere visto Denise in braccio a suo nipotem Giuseppe Della Chiave, in un magazzino di via Rieti a Mazara, L’incidente probatorio e’ stato fissato per l’11 giugno prossimo.

125006696-6fd0932e-d979-48b8-82f0-b64558732ce3
“Ho visto la bimba su un peschereccio”

“La nostra richiesta e’ stata accettata tardivamente, ormai ogni cosa e’ stata invalidata”, ha commentato Piera Maggio, al Tribunale di Marsala per l’udienza del processo in cui sono imputati Jesica Pulizzi, sorellastra di Denise, e l’ex fidanzato Gaspare Ghaleb, ma solo per false dichiarazioni al pm. A proposito della richiesta di avocazione delle nuove indagini, quella che riguardano Anna Corona, madre di Jessica Pulizzi, e quella scaturita dalla testimonianza di Della Chiave, depositata ieri alla Procura generale della Corte d’Appello di Palermo, la mamma di Dernise ha affermato: “Riguarda filoni d’indagine che non c’entrano nulla con questo processo.

Stiamo parlando di un fronte diverso per cui riteniamo opportuna questa richiesta. Vedremo se sara’ accolta”. Piera Maggio ha infine lanciato un appello: “Esponete un nastro o un fazzoletto rosa davanti all’uscio di casa per le ricerche di Denise. Un piccolo gesto che ha pero’ un grande significato”. (AGI) .

http://www.agi.it

Newsletter