Pride 2017, Comune Milano: sostegno diritti contro discriminazioni

0
651 Numero visite
Pubblicità

E’ stato presentato questa mattina a Palazzo Marino il “Milano Pride 2017”, la manifestazione annuale che si svolgerà dal 17 al 25 giugno 2017 e che avrà il suo culmine nella parata di sabato 24, organizzata dall’attiva comunità milanese composta da persone lesbiche, gay, bisessuali, trans, travestiti, intersesso e asessuati (LGBTQIA).

Pubblicità

Ad illustrare il fitto calendario di eventi di natura politica, culturale, sportiva, d’informazione e intrattenimento su tematiche del mondo LGBTQIA, sono stati i rappresentanti dell’Amministrazione con gli organizzatori della manifestazione.

Ad anticipare la parata di sabato (ritrovo dalle ore 14.30, partenza da piazza Duca d’Aosta e arrivo a Porta Venezia), ci sarà una settimana di eventi che prevede concerti, spettacoli e feste. A detta dei suoi promotori, il Pride vuole essere il più possibile inclusivo, collaborativo e partecipativo, ad esempio verso le realtà associative e istituzionali non legate al mondo LGBTQIA, in favore dei diritti delle altre minoranze, e rispettoso di tutti i cittadini. Ma anche economicamente virtuoso, attento all’uso consapevole delle risorse e sostenibile anche grazie al coinvolgimento delle realtà commerciali che vogliono investire e contribuire alla realizzazione degli eventi. La festa conclusiva sarà presentata da Antonio Andrea Pinna, mentre madrina d’eccezione del Milano Pride 2017 sarà Paola Barale. La cantante Alexia sarà sul palco e la canzone ufficiale del Milano Pride 2017 “La cura per me”.

Anche quest’anno, oltre alla collaborazione con le Istituzioni, sarà garantito il supporto logistico dei City Angels, del servizio d’ordine della Cgil e del Pd milanese, e di un gruppo dedicato di volontari. Saranno inoltre organizzati punti di raccolta che consentano ai manifestanti con disabilità di partecipare ad eventi e alla parata, assistere ai discorsi di chiusura da una posizione agevolata con la maggiore visibilità possibile e usufruendo di un servizio di interpretariato “LIS” per non udenti. Tutte le informazioni su come partecipare e sul programma degli eventi sono disponibili su www.milanopride.it.

http://www.askanews.it/

Notizia