Alfonso Signorini rivela: “Sono sordo, porto gli apparecchi acustici”

0
38 Numero visite

Alfonso Signorini è finito al centro di aspre e dure polemiche in Rete in quest’ultima settimana per non aver ripreso e duramente stigmatizzato le dichiarazioni volgari e sessiste di Mario Balotelli durante il chiarimento con la sua ex fidanzata Dayane Mello al Grande Fratello Vip 5.

Il Codacons ha presentato un esposto all’Agcom, Selvaggia Lucarelli e Aldo Grasso hanno affossato il GF Vip di Alfonso Signorini.

Il direttore del settimanale di gossip Chi e conduttore del Grande Fratello Vip 5 si è difeso in un editoriale e ha respinto tutte le polemiche e critiche: “Le parole volgari di Mario Balotelli si commentano da sole e hanno indignato anche me quanto lei. La risposta alla sua domanda ‘Perché non si è subito indignato? Perché non ha subito denunciato tanta volgarità?’, è una sola: perché non ho sentito quello che lui ha detto. L’ho già detto e lo ribadisco con la stessa forza, che è la forza della verità. Non ho capito quasi nulla di quello che Balotelli diceva. Ho intuito che aveva fatto una battuta sgradevole dalle facce dei concorrenti e per questo ho chiesto a Dayane Mello se avesse capito. Tutto qua”.

Signorini ha poi aggiunto: “Quando gli autori del programma durante la pausa pubblicitaria sono venuti ad informarmi di quello che Mario aveva detto, non ho esitato a rientrare in studio e a pretendere in diretta le sue scuse per le espressioni offensive che aveva usato nei confronti della Mello e di tutte le donne all’ascolto. Scuse che sono arrivate”.

Per poi proseguire: “Pensa davvero che se avessi sentito una volgarità del genere l’avrei fatta passare liscia, senza dire nulla? Mi danno del bacchettone, perché da quando conduco io il Grande Fratello Vip fioccano le squalifiche, e non avrei denunciato una volgarità di quel tipo? Eppure ho letto di tutto. Che mi sarei messo a ridere per quelle parole, cosa assolutamente non vera. Come avrei potuto ridere di qualcosa di cui ignoravo il significato? Che mi ero rivolto con aria scherzosa alla Mello ridacchiando. E altre scemenze del genere. Purtroppo, cara signora, io non posso combattere contro la malafede gratuita delle persone. A me basta essere a posto con la mia coscienza”.

Per poi rivelare: “Prima della diretta di lunedì sera sono andato a registrare le chioccioline Amplifon che porto alle orecchie. Così sono certo che certi incidenti non capiteranno più. Sì, perché tra i tanti difetti che ho, sono pure sordo e per questo porto gli apparecchi acustici. Ma questo i soliti leoni e leonesse da tastiera lo ignorano. E pensano che debba scusarmi per il mio handicap”.

Newsletter