Sedia a rotelle robotica controllata dal pensiero

0
696 Numero visite

L’evoluzione del progetto potrebbe portare alla creazione di protesi robotiche controllabili direttamente dal cervello di persone con disabilità motorie

Da

Untitled-design-19

Sedia a rotelle robotica controllata dal pensiero. É questa l’ultima innovazione della Duke University (Durham, nella Carolina del Nord), coordinata da Miguel Nicolelis, professore di neuroscienze che già che in passato aveva sfornato un altro risultato celebre: l’esoscheletro con interfaccia neurale.

Grazie ad un apparecchio, è possibile raccogliere tutti i segnali emessi da centinaia di neuroni siti nelle due aree su dieci del cervellocontrollo degli arti e della pianificazione dei movimenti.

sedia a rotelle altrimondi news

A collaudare questo apparecchio però i ricercatori hanno utilizzato delle scimmie (macachi reshus). Quando l’animale pensa di muoversi verso un luogo, la sua attività cerebrale viene trasmessa, in tempo reale, all’apparecchio che premette il movimento della sedia a rotelle grazie a un’interfaccia cervello-macchina.

Già nel 2012, gli studiosi hanno impiantare centinaia di microfilamenti sottili come un capello nelle regioni che controllano i movimenti del cervello delle due scimmie. Facendoli sedere sulla sedia a rotelle robotica, l’apparecchio registrava la loro attività cerebrale. I ricercatori, così facendo, hanno programmato un sistema computerizzato in grado di tradurre i segnali cerebrali in comandi capaci di controllare la sedia a rotelle. Col tempo, le scimmie hanno imparato a controllare la sedia a rotelle solo col pensiero, diventando piu’ efficienti e veloci nel muoversi verso il loro obiettivo.

«Per alcune persone gravemente disabili – precisa Nicolelis – usare una sedia a rotelle controllata da strumenti non invasivi, come un apparecchio che monitora le loro onde cerebrali attraverso elettrodi posti sulla testa, puo’ non essere sufficiente». Con un impianto intracranico invece, i ricercatori sono riusciti ad ottenere un miglior controllo della sedia a rotelle rispetto ad apparecchi esterni.

http://altrimondinews.it

Newsletter