Bussetti: 40mila insegnanti di sostegno, reclutamento a partire dal 2019

0
238 Numero visite
Pubblicità

Nei prossimi tre anni potrebbero essere assunti in 40 mila, e secondo le previsioni già 16 mila docenti nel 2019 potrebbero ricoprire cattedre su sostegno.

Pubblicità

A causa della mancanza di docenti in grado d supportare e guidare gli alunni disabili in alcune scuole italiane i dirigenti si sono visti costretti a chiamare in servizio docenti non in possesso del titolo di specializzazione

Corsi per insegnanti di sostegno

Prima dell’inserimento in graduatoria e del successivo reclutamento nelle singole scuole, i docenti specializzati nel sostegno sono tenuti a frequentare dei corsi di formazione specifici. Il Ministro Bussetti ha specificato ad esempio che, tra gli altri, vi saranno anche corsi per insegnanti utili a conoscere e sperimentare la lingua dei segni per gli ipovedenti.  Il reclutamento di docenti specializzati nel sostegno fa parte-ha dichiarato Bussetti- di un preciso disegno del Governo a sostegno della scuola, che ogni anno deve fare i conti con la drammatica penuria di docenti in possesso di specializzazione nel sostegno.

Reclutamento docenti: si torna al concorso

Ci sono novità per quanto concerne la modalità di reclutamento degli insegnanti: è stato infatti abolito il percorso Fit (3 anni di formazione teorico-pratica, suddivisi nello specifico  in un anno di specializzazione e due pratici). Per entrare nel mondo della scuola bisognerà superare il “vecchio” concorso e possedere i requisiti di accesso alla professione: laurea e conseguimento di 24 crediti formativi nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e concernenti la metodologia e le tecnologie didattiche. Per il reclutamento dei docenti specializzati nel sostegno è previsto un concorso specifico, che prevede una prova scritta a carattere nazionale ed una orale specifica.

I concorsi, compreso quello che verrà bandito agli inizi del nuovo anno, potranno essere banditi solo su posti disponibili. Inoltre i bandi dovranno stabilire un vincolo di permanenza di cinque anni nella regione scelta. Il nuovo sistema di reclutamento verrà definitivamente sancito nella Legge di Bilancio che verrà approvata a fine 2018.

www.zoomscuola.it

Notizia