I musei di Sharjah ricevono il ‘Certificato di accessibilità per disabili’

0
14 Numero visite

SHARJAH, 13 novembre 2020 (WAM) – Due musei sotto l’Autorità dei Musei di Sharjah, SMA, hanno ricevuto il certificato di Accessibilità per Disabili nella categoria Museo dall’Unione Disabilità Mondiale, WDU.

Fondata nel 2011, la WDU senza scopo di lucro è un’organizzazione ombrello per 150 sotto-organizzazioni di 68 paesi che mira ad incorporare le persone con disabilità nella comunità.

L’ultimo annuncio del WDU ha affermato che il Museo della civiltà islamica di Sharjah ed il Museo marittimo di Sharjah hanno approvato tutti i regolamenti e le linee guida per i servizi per disabili.

Questi includono la disponibilità di rampe per sedie a rotelle, sanitari, porte automatiche e banchi reception bassi che consentono al personale SMA di comunicare in modo efficace con le persone su sedia a rotelle.

La SMA ha anche collaborato con la Scuola Al Amal per i Sordi della città di Sharjah per i servizi umanitari, per aiutare i suoi dipendenti a padroneggiare il linguaggio dei segni.

Dal 2011, la SMA ha lanciato vari programmi che offrono opportunità ai bambini con disabilità uditiva di visitare i musei.

“Questo è un altro traguardo importante per l’emirato di Sharjah e SMA”, ha affermato Manal Ataya, Direttore generale di SMA.

“Condividiamo la missione del WDU per quanto riguarda l’inclusione delle persone con disabilità nella società. Le organizzazioni danno il meglio quando accolgono, rispettano e coinvolgono persone di ogni estrazione sociale, comprese le persone con disabilità. L’accessibilità è qualcosa che prendiamo molto sul serio presso l’Autorità e ci sforziamo di garantire che i nostri musei, in questo senso, siano leader in questa regione”, ha aggiunto. Negli anni SMA ha lanciato una serie di servizi e programmi per le persone con diverse disabilità.

Oltre a rendere le sue strutture accessibili alle sedie a rotelle, l’Autorità aveva formato i membri del personale a comunicare con i visitatori ipoudenti nella lingua dei segni.

Nel 2018, SMA ha lanciato una prima iniziativa del suo genere nel Golfo Arabico, per fornire tour moderati da persone con disabilità uditiva.

Attraverso il programma “Guida Eccezionale nel Linguaggio dei Segni”, SMA offre un programma di formazione completo rivolto a laureati sordi per fornire loro le competenze necessarie per essere guide museali eccezionali.

Sempre nel 2018, l’autorità ha lanciato il suo pionieristico programma “Musei Amichevoli di Autismo” e pubblicato i suoi Musei nel Medio Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

http://www.wam.ae/en/details/1395302886148

WAM/Italian
Newsletter