“Anche la nostra buvette luogo di incontro tra sordi e udenti”

0
220 Numero visite

Favorire un incontro tra persone sorde e udenti nella buvette di Palazzo delle Orsoline, sul modello di quanto già fatto a Berna.

A lanciare l’idea alla presidente del Gran Consiglio Pelin Kandemir Bordoli è il deputato dell’MPS Matteo Pronzini, che prende spunto proprio dall’esperienza vissuta dai deputati a Berna durante la sessione invernale alle Camere, quando “la Federazione svizzera dei sordi ha gestito per un giorno il ristorante e la caffetteria presente all’interno del Parlamento permettendo così un incontro tra persone sorde e udenti”.

“Gerry Beretta Piccoli (già parlamentare e figlio di sordi) ed il signor Celo Pietro (docente della lingua dei segni) sono disponibile ad organizzare, evidentemente in collaborazione con il personale della nostra buvette, un analogo evento durante la sessione di gennaio 2019 del Gran Consiglio”, scrive Pronzini nella missiva, ricordando come “già in altre occasioni gli spazi del Gran Consiglio sono stati messi a disposizione per eventi simili. Siamo di conseguenza fiduciosi che questa nostra richiesta venga da lei accolta favorevolmente”.

https://www.ticinonews.ch

Newsletter