DDL disabili: rinviata a dicembre l’emanazione di alcuni decreti

0
68 Numero visite

Il disegno di legge approvato dal Governo il 27 ottobre del 2021 per il quale è stata richiesta delega al parlamento per l’emanazione di uno o più decreti riguardanti i disabili, per accordo tra i capigruppo, come riporta l’ANSA, è stato rinviato a dicembre.

PUBBLICITA

di Francesco Di Palma

Punti nodali del ddl

Il disegno di legge ha individuato alcuni punti nodali sul tema dei disabili facendo espresso riferimento agli sviluppi innovativi introdotti in ambito internazionale, fra i quali particolare rilevanza assume oltre alla semplificazione per il riconoscimento dell’invalidità, la nuova prospettiva colta a definire la persona disabile.

La persona disabile

Il riconoscimento della persona disabile vista in una prospettiva organicistica secondo l’art.3 della legge 104 del 1992 dovrebbe essere superata secondo la prospettiva dell’OMS che ha introdotto la definizione di disabilità attraverso l’ICF l’International classification of functioning con una visione volta a considerare  la persona nella sua totalità, in una prospettiva bio-psico-sociale.

Personalizzazione

Il disegno di legge prevede inoltre un progetto personalizzato al fine di rendere il disabile capace di vivere in modo indipendente anche attraverso forme di istituzionalizzazione in età adulta, una riqualificazione e un potenziamento dei  servizi pubblici e delle infrastrutture in materia di inclusione  e accessibilità.

Istituzione del garante

Una figura di garanzia per le persone disabili è prevista nel testo del ddl al fine di raccogliere le domande delle persone disabili e garantire adeguata assistenza ai soggetti che dovessero subire dei propri diritti.

 

PUBBLICITA
Notizia