Maltrattamenti sui disabili: arrestati i gestori della comunità

0
55 Numero visite
Pubblicità

Vessazioni e violenze iniziate nel 2017. Nei guai anche cinque operatori della struttura di Cesate. I nove ospiti sono stati trasferiti in altre residenze – VIDEO

di ROBERTA RAMPINI

Pubblicità

Cesate (Milano) – Maltrattavano disabili psichici all’interno di una comunità. Stamattina all’alba, al termine di un’indagine dei carabinieri di Busto Arsizio, coordinati dalla Procura della Repubblica di Milano, è scattato l’arresto per i due gestori. Misure cautelari anche per cinque operatori. Le indagini dei carabinieri e del pm Rosaria Stagnaro hanno accertato e documentato che le vessazioni e violenze sono iniziate nel 2017. Nella comunità situata in via Dante Alighieri che dava alloggio a nove pazienti adulti con disabilità psichiche accertate, gli operatori anziché prendersi cura e assistere gli ospiti da quattro anni li vessavano e sottoponevano a violenze fisiche e punizioni corporali.

I due gestori sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, due operatori all’obbligo di dimora nel comune di residenza e per altri tre è scattata la sospensione per sei mesi dell’attività di educatore socio assistenziale. Le vittime sono state tutte rapidamente ricollocate dai carabinieri, con l’ausilio dell’Ats, in una struttura idonea, dove riceveranno la dovuta assistenza. Secondo quanto emerso dalle indagini del pm Rosaria Stagnaro, gli ospiti del centro sarebbero stati sottoposti a punizioni corporali e vessazioni costanti.

 

Notizia