Cassino – CassinoAbile: un pacchetto di iniziative per la tutela dei diritti delle persone con disabilità

0
20 Numero visite

Il nuovo ufficio per le persone disabili dell’Assessorato alla Coesione sociale ha avviato le proprie attività con un pacchetto di iniziative che saranno presentate venerdì 11, a partire dalle 9.30, in una conferenza stampa presso la Sala Restagno.

Si comincerà con la consegna di due nuovi automezzi per il trasporto disabili che la ditta PMG ha fornito al Comune di Cassino grazie alla generosità di numerosi sponsor ai quali verrà consegnato un riconoscimento direttamente dalle mani del Sindaco Enzo Salera.

Ed è anche grazie a questi automezzi che potrà partire il servizio di Taxi sociale che in seguito all’avviso pubblico sarà gestito dalla cooperativa Arca che ha già la responsabilità del Centro diurno “Arcobaleno” e che in questi mesi di chiusura causa covid sta sostenendo le famiglie degli utenti con interventi di assistenza domiciliare. D’altra parte anche il Centro di Caira ben presto dovrà utilizzare una formula più flessibile, un mix tra assistenza in struttura e assistenza domiciliare che consenta anche di raggiungere un maggior numero di utenti.

Nel corso dell’incontro sarà presentato anche il gruppo di lavoro per la stesura del P.E.B.A. (Piano Eliminazione Barriere Architettoniche) che vedrà nella prima fase di lavoro il censimento delle barriere architettoniche sulle quali intervenire. Anche i cittadini potranno segnalare gli ostacoli presenti in città attraverso un’apposita pagina del sito del Comune, già attiva, dove si potrà descrivere la situazione ed anche caricare delle foto.

Scritto ormai da tempo il Regolamento per la Consulta per i diritti delle persone disabili, prima di approdare in Consiglio comunale, verrà presentato alle associazioni per recepire eventuali osservazioni. Sarà un organismo di confronto, valutazione e promozione delle azioni e delle politiche in tema di disabilità, favorendo lo scambio tra l’Amministrazione comunale e il tessuto associativo della nostra città.

«Desidero sottolineare – ha dichiarato il Sindaco Enzo Salera – il senso di responsabilità sociale degli imprenditori locali, che abbinano il proprio marchio e la propria immagine ad una iniziativa sociale realizzata per il benessere della comunità offrendo un valido supporto ai servizi socio-assistenziali comunali. Il finanziamento dei veicoli, del loro mantenimento e la realizzazione del servizio, è infatti possibile grazie a imprese del territorio cui va il ringraziamento di tutta l’Amministrazione comunale. Tutte queste imprese hanno valori comuni e la consapevolezza che il benessere di sé stessi e della propria azienda è strettamente legato alla comunità nella quale vivono ed operano».

«Ringrazio il personale dell’Assessorato per l’impegno in queste iniziative, che sarebbero partite all’inizio di quest’anno se non ci fosse stata la pandemia – aggiunge Luigi Maccaro, Assessore alla Coesione sociale – ma la vera sfida nel campo della disabilità è il sostegno ai caregiver familiari con aiuti economici diretti. Con il lockdown ci siamo resi conto ancora di più di quanto in realtà il welfare si regga sulle famiglie».

In questa direzione va la proposta di legge regionale presentata dal capogruppo di Demos alla Regione Lazio Paolo Ciani per riconoscere, valorizzare e sostenere tutti coloro che all’interno delle famiglie si prendono cura di persone disabili o anziani non autosufficienti.

Nel Lazio sono cura 750mila persone alle quali va riconosciuta la funzione indispensabile che svolgono per tutta la società.

 

Newsletter