Laboratorio delle strategie, online il sito ufficiale dell’associazione

0
14 Numero visite

L’Associazione Laboratorio delle Strategie da sempre si è occupata di creare un ambiente accogliente e stimolante per ragazzi con disabilità e di dare un supporto alle loro famiglie. Ha fortemente voluto che le proprie risorse e i progetti che hanno aiutato tanti ragazzi, fossero disponibili on line, affinché altre famiglie trovino supporto e scambi di strategie utili a facilitare le difficoltà.

L’Associazione Laboratorio delle Strategie rende disponibili le proprie risorse e progetti on line con il sito Ufficiale www.laboratoriodellestrategie.org. Da sempre si è occupata di creare un ambiente accogliente e stimolante per ragazzi con disabilità e di dare un supporto alle loro famiglie. Fino ad ora sono tanti i progetti che hanno fatto in modo che i ragazzi “speciali” riuscissero a comunicare le loro capacità con metodi alternativi e spesso utilizzando l’arte come leva comunicativa.

L’Associazione ha fortemente voluto che le proprie risorse e i progetti che hanno aiutato tanti ragazzi, fossero disponibili on line, affinché altre famiglie trovino supporto e scambi di strategie utili a facilitare le difficoltà.

La grafica del sito www.laboratoriodellestrategie.org è essenziale e gradevole. Tra i progetti realizzati dall’associazione ricordiamo “Eppoi?”, che ha l’obiettivo di occuparsi dei ragazzi più giovani con disabilità che hanno da poco concluso il ciclo scolastico e di inserirli nel mondo del lavoro, facendo in modo che con le loro attitudini o con la loro arte possano esprimersi e trovare uno spazio sociale adeguato. Dei lavori dei ragazzi dell’Associazione, che si è sempre avvalsa di esperti per attuare i progetti, ricordiamo la collaborazione con Antonio Marras con la mostra l’Incanto nel cuore, che ha dato il via a mostre di pittura molto apprezzate come La Vita di Gesù, seguita da una pubblicazione dell’artista Andrea Cocco.

Sempre in seno al progetto “Eppoi?” è nato “Alghero, Sogno in Segni”, video in cui alcuni ragazzi sordi raccontano il territorio di Alghero dal punto di vista storico – archeologico e turistico con la lingua dei segni. Il progetto ha avuto il patrocinio della Fondazione. Ricordiamo la mostra “ Segni nel tempo” a Lo Quarter che ha visto impegnato tutto il gruppo dei ragazzi dell’Associazione, compresi gli adulti, nel mostrare ai visitatori la loro interpretazione della formazione dell’universo fino all’età prenuragica.

“I nostri ragazzi” ci dice il Presidente dell’Associazione, “hanno tutti delle risorse nascoste e delle passioni, aiutiamoli ad esprimerle! Partendo da questo presupposto l’Associazione ha il dovere di esaltare queste caratteristiche speciali con continui stimoli di carattere artistico e per alcuni ci siamo spinti anche in ambito culturale. I laboratori che in questi anni abbiamo svolto con i nostri esperti, ci hanno dato risultati sorprendenti vedendo i nostri ragazzi partecipare attivamente ai progetti e perfettamente in relazione con il tessuto sociale cittadino anche con la partecipazione ad eventi pubblici come il Family Festival e Monumenti Aperti.

La finalità del sito è subito chiara: “Vogliamo innanzitutto far conoscere le capacità che si nascondono dietro la disabilità e instillare fiducia in tutte le famiglie che come la nostra affrontano alcune complicazioni sociali. Non ti nascondiamo che all’inizio ci siamo sentiti sperduti ma, sapere che attraverso il lavoro e il confronto con altre famiglie si possono ottenere dei risultati, ci ha dato forza e determinazione.”

 

Newsletter