Pompei, disabili in passerella per abbattere le barriere architettoniche

0
47 Numero visite

Disabili in passerella per abbattere le barriere architettoniche di Pompei.

L’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare – Uildm Sezione di Ottaviano – ha regalato al comune una pedana mobile di accesso, per abbattere le barriere architettoniche poste all’interno della città, in particolare quelle della casa comunale, e facilitare il percorso a persone diversamente abili.

La pedana mobile per gradini è stata acquistata con il ricavato del progetto «L’Altra Faccia della Moda… Impossible is Nothing», che ha visto sfilare in passerella, insieme a modelle e modelli professionisti, anche ragazze e ragazzi diversamente abili. Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente della Uildm di Ottaviano, Francesco Prisco, e dallo staff del progetto: «Il Comune di Pompei ci ha dato la possibilità di affermare a gran voce che non siamo diversi, che è una delle missioni che la Uildm porta avanti giorno per giorno. Bisogna sensibilizzare e cercare di abbattere queste barriere principalmente ideologiche, la nostra è una, continua, battaglia contro le barriere architettoniche.

Spero, anzi, sono sicuro, che i cittadini di Pompei faranno buon uso di questa pedana e sono ancor più certo che questa collaborazione con l’amministrazione di Pompei, si protragga nel tempo». «L’Altra Faccia della Moda… Impossible is Nothing» – evento presentato da Monica Marangoni e Jerry Di Martino – è stato organizzato dalla Uildm di Ottaviano la collaborazione della Fashion Week Milano Moda, Eccellenze Italiane e con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Pompei, della Regione Campania, della Città metropolitana di Napoli, del Comune di Napoli, del Comune di Ottaviano, del Comune di Striano, del Csv di Napoli e la Fondazione Telethon per la concessione del patrocinio morale e, inoltre, l’istituto «Luigi De Medici» sezione moda di Ottaviano.

https://www.ilmattino.it/

Newsletter