Voli ko all’aeroporto Canova di Treviso, atleti disabili 22 ore in bus

0
176 Numero visite

Molti disagi ieri per lo sciopero dei trasporti che ha coinvolto anche gli operatori Enav, l’ente per l’aviazione che gestisce le torri di controllo degli aeroporti Italiani. Quattro ore, dalle 13 alle 17, che hanno appiedato migliaia di viaggiatori costringendo molti di questi a rimandare viaggi o trovare soluzioni alternative non sempre facili da individuare, per no dire impossibili.

Al Canova di Treviso l’attività aerea è stata praticamente sospesa, a parte pochissimi voli arrivati in ritardo. Cancellati tutti i voli di Ryanair che nel suo sito internet, in aperta polemica, aveva sottolineato come era stata costretta a cancellare i voli perchè in Italia c’era «ancora uno sciopero».

L’aeroporto di Treviso, a cui il sistema aeroportuale con l’aeroporto di Venezia affida la gran parte delle tratte lowcost della compagnia irlandese, era semideserto. I viaggiatori, loro malgrado, erano stati informati della cancellazione dei voli da una comunicazione della compagnia arrivata due giorni fa. E da allora per la stragrande maggioranza di questi, è scattata la caccia a un altro posto in altri voli similari, in altra data. Ma non è andata bene a tutti quanti.

Emblematica la storia di una gruppo di atleti di tennis da tavolo disabili della società sportiva palermitana Radiosa campione d’Italia. Ieri avrebbero dovuto atterrare a Treviso per proseguire il loro viaggio verso il litorale friulano dove erano in programma una competizione nazionale. Avevano prenotato il volo lo scorso gennaio chiedendo anche l’assistenza e gli accompagnatori.

Quando hanno ricevuto la mail della compagnia hanno cercato alternative ma il volo successivo era pieno. Solo quattro componenti della squadra sono riusciti ad imbarcarsi in altri voli Ryanair per Bergamo

e Verona, gli unici ad avere ancora posti, per gli altri non è rimasto altro mezzo che il pullman: 22 ore di viaggio. Tutta colpa dello sciopero? Secondo alcuni nella chiusura di tutte la tratte potrebbero rientrare anche le trattative sindacali in corso all’interno della compagnia irlandese.

http://tribunatreviso.gelocal.it/

Newsletter