Chiavari: la croce e l’albero nel centenario dell’Istituto Gianelli

0
1.330 Numero visite

di Giuseppe Valle

Nel centenario dell’inaugurazione dell’Istituto Scolastico “Gianelli”, la città e l’Associazione “Nuova Eos” hanno voluto consegnare un dono speciale alle Figlie di Maria Santissima dell’Orto, cioè alle Suore Gianelline – presenti dalla loro fondazione negli ospedali, nella scuola, nella casa di riposo Torriglia, nell’assistenza ai giovani sordomuti o in difficoltà varie – indubbiamente una risorsa straordinaria per Chiavari in tempi difficili, non solo per le frequenti epidemie, ma per la mancanza di forme assistenziali dello Stato, per l’esiguità delle risorse lavorative.

IMG_4551

L’evento di oggi, denominato dalla Eos “La croce e il legno” allude al legno del platano su cui si posarono le rondini alla fine dell’epidemia di colrea, ottenuta per l’intercessione di Sant’Antonio Maria Gianelli, allora parroco di San Giovanni Battista, dove ancor oggi si venera il Cristo Nero. Lo scultore Franco Casoni ha avuto l’intuizione di rappresentare su quel legno, recuperato nel 1998, una sorta di impronta del Cristo Nero, come se il legno, che aveva ascoltato le parole di penitenza e fede del Gianelli, restituissero l’effigie del Figlio di Dio, come su una Sindone.

Il primo momento si è svolto nell’aula del Consiglio Comunale dove il Sindaco, Eugenia Galardi, Elvira Landò e Giorgio Getto Viarengo hanno illustrato i motivi di gratitudine nei confronti delle Suore Gianelline e la storia civile e religiosa di Chiavari, da cui emerge la sinergia fra credenti e laici, un’unità difficilmente immaginabile oggi.

n seguito è stata celebrata in Cattedrale la Santa Messa, presiduta dal Vescovo che nell’omelia ha ricordato il grande valore educativo della scuola paritaria che, senza essere in concorrenza con la pubblica, completa l’offerta pedagogica con il richiamo ai valori cristiani.

Infine Franco Casoni ha scopero il Crocifisso posto nel pronao della Cattedrale, è stato intonato l’”Inno delle rondini” composto appositamente dal maestro Franco Soressi. Il Vescovo ha benedetto e consegnato la nuova Croce a suor Immacolata, Superiora dell’Istituto “Gianelli” a monte.

il tenore e il soprano eseguono l’”Inno delle rondini”

Il maestro Franco Soressi, autore dell’Inno.

http://www.levantenews.it/

Newsletter