Cittadeilibri torna a Mola di Bari: per due giorni si parlerà di accoglienza e integrazione

0
688 Numero visite

Cittadeilibri, il family festival di cittadeibimbi.it, il portale di informazione tematica per scuole e famiglie diretto dalla giornalista Elisa Forte, torna a Mola di Bari per la terza tappa dell’estate 2016. E torna con un tema che sottolinea la vocazione geografica della cittadina a sud di Bari: “L’accoglienza, l’altro”.

cittadeilibri-torna-a-mola-di-bari-per-due-giorni-si-parlera-di-accoglienza-e-integrazione--1469194380-mediaUn tema che viviamo quotidianamente sulla nostra pelle, già scelto dallo staff di cittadebimbi.it come linea guida per l’edizione 2015 del concorso letterario “I racconti di Bibi (www.iraccontidibibi.it) e che verrà sviluppato sabato 23 e domenica 24 luglio, nell’Arena del Castello Angioino a partire dalle 18, in due giornate ricche di ospiti ed attività.  La conduzione è affidata alle giornaliste Antonella Ardito e Annamaria Minunno con la collaborazione del divulgatore e “agitatore culturale” Luciano Anelli.

I bambini avranno la possibilità di confrontarsi con la diversa abilità, con una diversa origine e diversa religione, con la diversa percezione di noi e degli altri, condividendo impressioni ed esperienze. Si inizia alle 18.30 di sabato 23 luglio con “Una giornata con Lina”, di Manuela De Gioia, per Di Marsico Libri. La storia di Lina una piccola giraffa che scoprirà come le differenze possono essere una ricchezza per l’altro da noi e che non si è mai davvero soli anche quando pensiamo di esserlo.  Alle 18.50 incontreremo il presidente ARCI Bari, Luca Basso, che racconterà “Il gorilla albino” di Italo Calvino a dimostrazione di come proprio le forme “non amate” custodiscono nell’animo tesori pronti ad essere scoperti.  Alle 19.10 una grande esclusiva Cittadeilibri per Mola di Bari: le “Lezioni di arabo” a cura del professore Ehab El Shaer, in collaborazione con la comunità islamica italiana pugliese.

“Dopo le lezioni di LIS, la Lingua Italiana dei segni che dallo scorso anno portiamo nelle piazze durante le edizioni di Cittadeilibri – ha dichiarato Elisa Forte, direttora di cittadeibimbi.it – ci fa piacere ospitare in una nuova tappa del Family Festival i rappresentanti del mondo islamico in Puglia. Saranno loro stessi a raccontare e far conoscere il loro alfabeto ai bambini e agli adulti presenti, ma soprattutto racconteranno ai piccoli spettatori e alle loro famiglie gli aspetti salienti del Corano. E questo perchè crediamo nell’integrazione e nella possibilità di avvicinare le culture solo attraverso la conoscenza e la cancellazione di ogni pregiudizio”. Dello stesso avviso è Sharif Lorenzini, presidente della CIDI, Comunità Islamica d’Italia: “La Comunità Islamica di Puglia – ha spiegato – con gioia partecipa per la prima volta al festival Cittadeilibri organizzato da cittadeibimbi.it. Anche per noi costituisce una occasione di confronto dedicata ai piccoli e alle famiglie.

Il tema scelto quest’anno dagli organizzatori, per quello che ci riguarda, ovvero l’accoglienza, mai come in questo momento, sembra più che appropriato. Anzi, per noi islamici rappresenta decisamente un’occasione, per spiegare a misura di bambino, quanto è importante accogliere l’altro per abbattere il muro del pregiudizio. Accogliere un bimbo o un adulto vuol dire crescere insieme, imparare il diverso e diventare un’unica famiglia nel nome del rispetto e della tolleranza. Manifestazioni come queste per noi sono un’occasione per trasmettere i valori della civile convivenza sin da piccoli perché, proprio dai bambini può e deve nascere una generazione migliore”.

Verrà invece a parlare di inclusione, attraverso la favola de Il brutto anatroccolo di Hans Christian Andersen, alle 19.30 l’Associazione culturale L’Altra via che qualche giorno fa a Triggiano ha inaugurato il parco giochi inclusivo Bimbiland.

http://www.ilikepuglia.it/

Newsletter