4 visite guidate a Napoli: cosa fare fine settimana 24-26 gennaio 2020

0
27 Numero visite

Sempre tanti appuntamenti nei luoghi più belli di Napoli e della Campania, con visite guidate anche nel weekend del 24-26 gennaio 2020 che ci faranno scoprire i posti più particolari e straordinari della città e dei suoi magnifici dintorni. Di seguito le visite consigliate della settimana.

Sabato un’interessante visita guidata al PAN per conoscere le due eccezionali mostre presenti, quella su Mirò e quella Banksy mentre la sera la possibilità di visitare le straordinarie Catacombe di San Gennaro di notte. La domenica una bella passeggiata lungo la Pedamentina e una straordinaria occasione di visitare la chiesa ed il monastero di San Nicola da Tolentino e poi delle visite gratuite al complesso delle terme romane di via Terracina. 

Gli eventi sono in genere proposti da associazioni che lavorano da anni sul territorio e che utilizzano brave guide e storici dell’arte per accompagnarci nei posti più belli della nostra terra. Chiedete sempre informazioni e prenotate ai numeri di telefono indicati delle associazioni per avere maggiori dettagli su quanto da loro proposto. Buon fine settimana a tutti.

Domenica 26 gennaio – Dalla Pedamentina a San Nicola da Tolentino

Una particolare visita nel cuore di Napoli per chi ama scoprire posti stupendi e sconosciuti della nostra città. Un tour guidato che avrà inizio dalla collina di San Martino da dove ha inizio la Pedamentina, lunga scalinata caratterizzata da alcuni tra i più bei scorci dello skyline partenopeo che, con i suoi 414 gradini, rappresenta il primo tratto del percorso che collega il castello al centro storico della città. Attraverso Corso Vittorio Emanuele raggiungeremo Casa Tolentino. Dopo la visita alla chiesa, che presenta opere che vanno dal XVII al XVIII secolo, visiteremo gli spazi del monastero, l’immenso giardino ricco di piante secolari e la terrazza, punto privilegiato da cui godere a pieno la  bellezza del golfo di Napoli. La visita intende riscoprire una delle ricchezze artistiche e culturali di Napoli, proponendo un percorso che sebbene ancora poco conosciuto presenta delle particolarità uniche nel suo genere.  Nel corso della visita a tutti i partecipanti sarà offerto un piccolo “intermezzo goloso”.

  • Appuntamento:  ore 10:15 presso largo San Martino, Napoli
  • Contributo: Contributo Organizzativo € 11,00 – prenotazione obbligatoria 392/2863436 cultura@sirecoop.it
  • Organizzazione:  Sire Coop e Cooperativa San Nicola da Tolentino
  • Maggiori Informazioni: Dalla Pedamentina a San Nicola da Tolentino

Sabato 25 gennaio – Tra Mirò e Banksy

Un percorso interessante presso il Museo PAN di Napoli che si concentrerà sulle due mostre presenti analizzando le personalità di Mirò, Banksy, Brainwash e SavethewallL’arte di Miró è fantastica e colorata, da uno stile prettamente dadaista, si affacciò presto a quello surrealista per poi creare una maniera tutta sua, personale, fatta di simboli, astrazione, fantasia del colore. La presenza di Banksy a Napoli non è casuale e contestare la violenza della guerra e i soprusi subiti dai più deboli diviene, in lui, Musa ispiratrice della sua produzione. Tra gli artisti presenti in mostra, Banksy è sicuramente il più provocatorio, dall’ironia sottile e mai scontata, molto vicino a tratti a quella napoletana, come si può vedere facendo un giro per il centro storico alla ricerca della sua madonna. Proprio come impone il “Banksy – pensiero”, anche la cultura napoletana fa dell’ironia e dell’irriverenza la sua personale risposta a quelle che reputa ingiustizie da parte del sistema. Segue la sala dedicata a Mr Brainwash, il più colorato ed eccessivo della mostra; colpisce, infatti, della sua produzione, la potenza dei colori, il gesto pittorico e la sovrabbondanza di materiale, un insieme di informazioni, tipica del periodo storico che si sta vivendo e che vengono “dati” con la finalità di confondere e perdere il senso delle cose. Mr. Savethewall rappresenta l’Italia in questo excursus, dimostrandosi una voce fuori dal coro, recepisce gli stimoli provenienti dai linguaggi utilizzati dai suoi colleghi rielaborandoli con personale ironia e spirito critico, attraverso una tecnica a basso impatto ambientale che riserva il muro da danni permanenti.

  • Appuntamento: ore 16.45 presso Ingresso Museo Pan, via dei Mille Napoli
  • Contributo:  Costo intero: € 10 Costo soci:  € 8 A detti costi, si aggiunge il costo biglietto integrato Mostre “Banksy e la (post) streetart” e Joan Miró. Il linguaggio dei segni: € 15 – prenotazione obbligatoria +39 348 114 9647
  • Organizzazione: Megaride Art
  • Maggiori Informazioni: sito ufficiale 

Domenica 26 gennaio – Visite gratuite alle Terme romane di via Terracina

Domenica 26 si terranno delle visite guidate straordinarie e gratuite al complesso archeologico delle terme Romane di Via Terracina. Un complesso molto importante alimentato dall’acqua del Serino e che arrivava fino alla Piscina Mirabilis di Bacoli ed allo stesso tempo serviva anche le grandi terme di Agnano. Le Terme sono un complesso posto all’interno della Facoltà d’Ingegneria di Via Claudio, nei pressi del cimitero di Fuorigrotta, raggiungibile facilmente anche con i mezzi pubblici. Le visite sono gratuite e si tengono ogni ora alle 10,11 e 12 ed è gradita la prenotazione.

Sabato 25 gennaio – Visite serali e aperitivo alle Catacombe di San Gennaro

© Marco Criscuolo

Sabato 25 di sera ci saranno delle interessanti AperiVisite nelle splendide e suggestive Catacombe di San Gennaro a Napoli. L’AperiVisita è una visita serale guidata che ci permetterà di visitare uno dei luoghi più suggestivi di Napoli. Le Catacombe di San Gennaro sono infatti una delle cavità sotterranee, tra le più belle che esistano e sono anche un luogo di eccezionale memoria storica. La visita si effettua dall’ingresso adiacente alla grande Basilica Incoronata Madre del Buon Consiglio. Un momento esclusivo perché si svolge solo su prenotazione e sarà arricchita dall’aperitivo offerto dalle eccellenze del Rione Sanità e dal micro birrificio napoletano Kbirr.