Domenica 8 tante iniziative per le famiglie al museo

0
332 Numero visite

È questo il tema su cui si incentra la Giornata nazionale delle Famiglie al Museo (f@Mu) che, quest’anno, ricorre domenica 8. I musei torinesi aderiscono all’iniziativa e, per l’occasione, organizzano attività con itinerari a tema e laboratori per le famiglie. «Barbaro sarai tu!» è, infatti, la visita/laboratorio proposta dal Museo di Antichità (che fa parte del complesso dei Musei Reali, via XX Settembre 88, con biglietteria in piazzetta Reale 1). Si tratta delle invasioni barbariche raccontate (dalle 11 alle 12,30 e dalle 16 alle 17,30) da un nuovo punto di vista, che tiene conto, non solo del terrore e della devastazione, ma anche dell’arricchimento apportato alla nostra cultura (per costi e prenotaz. 011/5212251 o mr-to.info@beniculturali.it).

elisabetta fea torino

Aderisce all’iniziativa anche la Fondazione Torino Musei. A tal proposito, la Gam (via Magenta 31) inaugura un ciclo di eventi per famiglie con un’attività (alle 15) sull’«Arte senza frontiere» e sulle opere degli artisti giapponesi del movimento d’avanguardia Gutai (costi e prenotaz. 011/4436999). Palazzo Madama (p.za Castello, 011/4436999) propone invece «Orizzonti aperti», una visita/laboratorio (alle 16) per scoprire i paesaggi fotografati da Franco Fontana, mentre al Mao (via S. Domenico 15, 011/4436999), «Bonseki: il mio piccolo giardino zen», visita e attività, a partire dalle 16, intorno alla collezione giapponese (prenotaz. per entrambe anche scrivendo a didattica@fondazionetorinomusei.it ).

Al Borgo Medievale del Valentino, infine alle 15,30, «Mommy, daddy, how do you say…», per bimbi che cominciano ad accostarsi all’inglese (011/5211788 o prenotazioniftm@arteintorino.com ). Le nuove Ogr, corso Castelfidardo 22, propongono un’intera giornata di attività a partire dalle 11: Family (Sun)day, a cura del network ZonArte, di cui il Dipartimento Educazione Castello di Rivoli è parte.

Il Museo del Risorgimento (via A. delle Scienze 5, 011/5621147/5623719) propone invece, alle 15, una «Caccia al personaggio» ambientata nell’‘800 (www.museorisorgimentotorino.it ), mentre al Museo del Cinema (via Montebello 20, 011/8138564-656) «Senti chi parla…adesso!», visita alla mostra «Bestiale! Animal Film Stars» (dalle 16), più laboratorio che consente di prestare la voce agli animali parlanti del cinema (prenotazioni@museocinema.it ). Palazzo Carignano (via A. delle Scienze 5) invita ad ascoltare una storia-racconto sulla vita di Emanuele Filiberto di Savoia, nato sordo-muto, come spunto per capire le difficoltà che possono nascere confrontandosi con chi parla una lingua diversa (011/5641791 o 011/5641733).

Il «Libro Futurista» è invece l’attività proposta dalla Pinacoteca Agnelli (via Nizza 230/103). Si realizzerà un libro d’arte lavorando anche sulla composizione e la rilegatura (www.pinacoteca-agnelli.it ). «Fiabe sotto torchio», poi, al Musl i (via C. d’Appello 20), una visita/laboratorio nella sezione delle cantine di Palazzo Barolo che rievoca la Tipografia Eredi Botta, qui attiva a fine ‘800. I partecipanti potranno apprendere il metodo lavorativo dell’antica bottega tipografica (www.fondazionetancredidibarolo.com ). Due attività incentrate sul colore accomunano, invece, Pinacoteca Albertina (via A. Albertina 8), con «Colori e racconti» e Museo Diocesano (p.za S.Giovanni 4), con «Colori in gioco» (info rispettivamente su www.copatitalia.com e allo 011/4400155).

 

Aderiscono all’iniziativa anche il Museo Reale Mutua (via Garibaldi 22) con visite guidate, animazione e giochi, dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18 (011/4312320); il Museo A come Ambiente (c.so Umbria 90) con un «brainstorming» sullo sviluppo equo e sostenibile (011/0702535 e www.acomeambiente.org ); il Museo Ettore Fico (via Cigna 114) con attività ispirate alle mostre in corso (dalle 15,30 alle 17,30. Info. 011/853065 o www.museofico.it ); Villa della Regina (strada S. Margherita) con visite guidate e una caccia al tesoro (011/8194484) nonché il Museo Faà di Bruno (via S.Donato 31) e lo Juventus Museum (via Druento 153/42) con attività di vario genere (www.museofaadibruno.it e museum@juventus.com ). Appena fuori porta si potrà optare, tra gli altri, per il Centro restauro della Venaria Reale e il Castello di Agliè e, spingendosi oltre, anche per i Castelli di Miradolo e Racconigi. Programma completo con eventuali variazioni o adesioni aggiuntive su www.famigliealmuseo.it

http://www.lastampa.it/

 

 

Newsletter