Il presidente brasiliano cita un rapporto della Corte dei conti

BRASILIA, 07 GIU – Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha affermato oggi che il numero di morti per coronavirus nel suo Paese potrebbe essere inferiore del 50% rispetto al bilancio ufficiale, che riporta oltre 473mila vittime dall’inizio della pandemia.

“Vi fornisco una notizia di prima mano: la Corte dei conti non confida nel numero dei decessi per Covid dello scorso anno; circa il 50% di quelli attribuiti al virus in realtà non lo sarebbero”, ha affermato il capo dello Stato.

“Questo rapporto è uscito pochi giorni fa: logicamente la stampa non lo divulgherà, l’ho già passato a tre giornalisti seri e ora lo divulgheremo”, ha aggiunto Bolsonaro durante una conversazione informale a Brasilia.

Non è la prima volta che il leader di estrema destra, considerato un negazionista, mette in dubbio il bilancio delle vittime, mentre alcuni ricercatori locali ritengono che in Brasile il numero di morti e contagiati sia “sottostimato”.

 

Notizie via email