Nuovo chiuso in Libano fino al 30 novembre

0
46 Numero visite
epa08458491 Visitors wearing protective facemasks walk in a shopping mall in Dbayeh, northern Beirut, Lebanon, 01 June 2020. Shopping malls reopened on 01 June 2020 to the public for the first time after two and a half months of lockdown, as more establishments were allowed to reopen and curfew hours were drastically reduced with COVID-19 cases remaining relatively stable. EPA/WAEL HAMZEH

Il numero dei contagi sta raggiungendo una soglia preoccupante

BEIRUT, 10 NOV – Il governo libanese ha ordinato un nuova chiusura semi-totale del paese da sabato prossimo fino al 30 di novembre. Lo ha annunciato il premier uscente Hassan Diab affermando che il numero dei contagi da Covid sta raggiungendo una soglia preoccupante: “stiamo arrivando alla linea rossa”, ha detto Diab citato dai media locali.

In Libano si registrano finora 723 morti per coronavirus, e un totale di 95mila casi positivi, con 51mila guariti. Tra le persone attualmente contagiate, 797 sono in ospedale di cui 287 sono in terapia intensiva. Il paese è in default finanziario da marzo scorso e da un anno è indebolito dalla sua peggiore crisi finanziaria e politica degli ultimi 30 anni. (ANSA).

 

Newsletter