Il caso di un 45enne inglese: dopo il contagio ha perso l’udito

0
9 Numero visite

La perdita dell’udito in modo improvviso e permanente, in alcune persone, sembra essere collegata all’infezione da Covid-19.

A lanciare l’allarme sono alcuni medici che hanno riportato il primo caso di questo tipo nel Regno Unito. I casi registrati di perdita dell’udito sono circa 160 ogni 100mila persone ogni anno. Non è ben chiaro quali siano le cause, ma la condizione può, in alcuni pazienti, essere la conseguenza di un’infezione virale, come l’influenza, l’herpes o il citomegalovirus.

E adesso anche Covid-19. La scoperta è legata al caso di un uomo di 45 anni affetto da asma. Trattato con remdesivir, steroidi per via endovenosa e trasfusioni di sangue, l’uomo era poi migliorato ed era quindi stato dimesso. Solo dopo qualche giorno, tornato alla vita normale, aveva accusato i sintomi e poco dopo la perdita completa dell’udito. Curato con compresse di steroidi il paziente è poi leggeremente migliorato.

I medici hanno poi concluso che l’origine di tutto poteva soltanto essere l’infezione da Covid-19.

 

Newsletter