Coronavirus: Israele, nuovo picco di contagi, ieri 1.855

Finito sciopero infermiere, ospedali tornano alla normalità

0
21 Numero visite

TEL AVIV, 21 LUG – Un nuovo picco di contagi di coronavirus è stato registrato ieri in Israele. Secondo dati raccolti dal ministero della Sanità, i nuovi casi positivi sono stati 1.855, equivalenti al 7,7% dei test condotti.

Il numero complessivo dei casi positivi dall’inizio della pandemia è salito a 52.687. Le persone attualmente affette in Israele sono 29.883: di queste 29.213 sono nelle proprie abitazioni o in strutture messe a disposizione dalle autorità, mentre 670 sono ricoverate in ospedale. Fra i degenti, 260 versano in condizioni gravi. I decessi sono stati complessivamente 422.

Negli ospedali è intanto terminato lo sciopero indetto ieri dalle infermiere che da anni denunciavano una forte carenza di personale, aggravatasi ulteriormente negli ultimi mesi a causa del coronavirus. Il ministero della Sanità è venuto incontro alle loro richieste e ha annunciato un aumento significativo delle assunzioni.(ANSAmed). (ANSA).

 

Notizie via email