Roma
Il progetto GenerAzione

La «Città dei sordi», un villaggio virtuale per conoscerne storia e cultura

Pubblicato: sabato 22.7.2017 alle 12:26
1.234 Numero visite | Nessun commento
Categoria: Arte & Cultura / Prima pagina

Segui Sordionline su

ROMA – «Benvenuti nella città dei sordi». Benvenuti nella città che azzera le differenze, che prova a creare legami, che vuole far conoscere a tutti, in particolare ai più giovani, la cultura e l’identità sorda.

di Emiliano Moccia

Un luogo virtuale in cui scoprire la storia dell’Ente Nazionale Sordi e delle più importanti organizzazioni di sordi, in cui poter approfondire i temi legati alla sordità, la storia delle persone sorde ed altro ancora. La tecnologia e l’educazione, dunque, al servizio delle persone sorde e non solo.

Perché il progetto “GenerAzione” aveva l’obiettivo di avvicinare 800 persone sorde alla cultura digitale e di farle scoprire tutte le potenzialità del web, anche finalizzate a migliorare la qualità della vita e l’accesso ai servizi.

IL PROGETTO GENERAZIONE

Il progetto promosso dall’Ens e realizzato grazie ad un co-finanziamento del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per oltre anno ha permesso di girare tutta Italia per diffondere l’educazione digitale tra le persone sorde. Bambini tra i 9 ed i 16 anni di età, giovani under 30 ed anziani over 60.

Perché proprio le varie forme di tecnologia possono favorire l’integrazione sociale e lavorativa delle persone sorde, garantire tutti quei diritti di cui ancora non godono, agevolare i processi di inclusione, di istruzione e formazione a partire dalla scuola

Il progetto – spiega l’Ens – è nato con un duplice obiettivo: da un lato sensibilizzare e formare le persone sorde, di diverse fasce d’età, sulle opportunità ma anche sui rischi delle nuove tecnologie, di internet, dei social media e dei mezzi di informazione; dall’altro creare un’area web per consentire a tutti di conoscere la cultura e l’identità sorda».

L’INIZIATIVA DELL’ENTE NAZIONALE SORDI

“La città dei sordi”, nata proprio nell’ambito del progetto “GenerAzione”, è visualizzazione all’indirizzo cittadeisordi.it. E’ in questo spazio virtuale che è possibile consultare documenti, foto storiche, articoli di vecchi giornali, vedere video nella Lingua dei Segni che raccontano la storia della comunità sorda ed interviste a persone sorde che si sono contraddistinte in diversi campi.

Per la creazione di questi contenuti, è stato necessario un grande lavoro di recupero e digitalizzazione dell’archivio storico dell’Ens che ora è consultabile sulla piattaforma. Perché l’associazione ha deciso di fare tutto questo? La risposta dell’Ens è nelle parole di Vittorio Ieralla, tra gli storici fondatori e promotori dell’ente: «Perché bisogna ricordare il passato per costruire bene il futuro». Per approfondire: www.cittadeisordi.it.

http://sociale.corriere.it/

 

Articoli sullo stesso argomento

Strumenti
Stampa questa pagina Stampa questa pagina
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico
Scrivi il tuo articolo
Iscriviti alla Newsletter


Titolo della pagina:

La «Città dei sordi», un villaggio virtuale per conoscerne storia e cultura


Questo indirizzo (URL) del sito di una pagina:
http://www.sordionline.com/index.php/2017/07/la-citta-dei-sordi-un-villaggio-virtuale-conoscerne-storia-cultura/

Cosa ne pensi? Aggiungi un commento

Per scrivere: Accedi oppure registrati per pubblicare un commento.

Ultimi commenti
Chi: DeafBook: la letteratura dei sordi | Il Blogger dei Sordi

Intervista all’autrice Eliana Zambito Marsala de “Colorami l’Anima”

Data: 4-1-2018

Chi: ABUSI SUI BAMBINI SORDI:la confessione del prete dell'Istituto Provolo - Varese Press giornale online

Pedofilia al Provolo in Argentina, ispettore del Papa interrogato dal pm

Data: 29-11-2017

Chi: ABUSI SUI BAMBINI SORDI:la confessione del prete dell'Istituto Provolo - Varese Press giornale online

Istituto Provolo, abusi sui bimbi sordomuti: in esclusiva i documenti secretati dal Vaticano

Data: 29-11-2017

Utenti registrati
Iscriviti

Gestore di Sordionline

- Sordionline propone di offrire ciò che occorre per svolgere in modo più efficace ed efficiente le attività quotidiane sfruttando al meglio la comunicazione e le potenzialità offerte da Internet per persone sorde