Genova. Il Galata accessibile a chi non sente

0
1.017 Numero visite
Museo del mare

Genova – Da oggi il Galata Museo del Mare è accessibile a tutti diventando il primo museo in Italia ad adottare dispositivi di amplificazione per migliorare l’ascolto lungo il percorso e dentro il sommergibile Nazario Sauro a ipo-udenti e a tutti i visitatori con problemi di udito. I dispositivi sono stati realizzati grazie all’impegno dell’ufficio Barriere Architettoniche del Comune di Genova in collaborazione con l’Associazione Ligure Ipoudenti Onlus, dalla ditta Omnia Com di Roma

Costa Edutainment Experience ha inoltre comunicato che, per persone non vedenti, sono disponibili una guida multimediale del museo e una mappa tattile per le principali informazioni sui punti turistici visibili dalla terrazza panoramica Mirador e uno scooter elettrico a tre ruote per persone con disabilitĂ  motoria disponibile presso la reception del Museo.

Per quanto riguarda i dispositivi di amplificazione, che con la guida multimediale consente alle persone non vedenti di girare nel Museo con la garanzia di potersi costruire la `propria visita´ in maniera soggettiva, si è appreso che all’interno del museo sono posizionati oltre 70 sensori a radio-frequenza alcuni dei quali segnalano anche punti di bivio del percorso e servizi. La mappa tattile è un grande pannello fissato su uno speciale leggio alto 1,60 metri che, come gli altri totem e leggii della terrazza Mirador, rappresenta in rilievo e con scritte in alfabeto braille, il porto e il panorama del centro storico
 
Newsletter