PUBBLICITA

PUBBLICITA

La Fondazione Monte dei Paschi di Siena, da sempre attenta allo sviluppo sostenibile del territorio in tutte le sue forme, punta adesso sull’inclusione contribuendo a migliorare l’esperienza digitale di tutti gli utenti, rendendo il web un “luogo” accogliente e accessibile anche per le persone con disabilità fisiche e/o cognitive.

Da oggi i siti web di Fondazione Mps e di alcune progettualità – come ScoolfoodIkigaiPalazzo Sansedoni e Vernice progetti culturali – sono conformi e accessibili agli utenti con disabilità motorie, visive, uditive e cognitive, grazie all’interfaccia di accessibilità di AccessiWay, azienda torinese leader nel settore dell’accessibilità digitale, che utilizza le potenzialità delle tecniche di intelligenza artificiale. Un obiettivo sfidante che viene raggiunto così in anticipo, considerato che dal 2025 l’accessibilità diventerà un requisito fondamentale per i siti web.

In fase di lavorazione sul proprio sito web, Fondazione Mps ha coinvolto alcune realtà associative del territorio senese che si occupano di disabilità, riunite nella rete dello Spazio Dirsi (nato nel 2020 dal bando Riesco di Fondazione Mps), che hanno testato e fornito elementi utili e migliorativi per il raggiungimento del prodotto finale.

«Durante l’emergenza sanitaria, le misure digitali si sono rivelate fondamentali nella risposta immediata alla crisi, alla mitigazione degli effetti, alla ripresa di enti e imprese. Considerando che il ruolo della digitalizzazione sarà sempre più centrale in futuro, il coinvolgimento attivo delle persone con disabilità nel mondo digitale si rende indispensabile. La Fondazione desidera, quindi, offrire un segno tangibile del proprio impegno anche attraverso l’accessibilità ai contenuti digitali che raccontano l’attività della Fondazione – afferma Carlo Rossi presidente della Fondazione Mps – Siamo, fra l’altro, orgogliosi di aver coinvolto in questo percorso alcune realtà locali che si occupano quotidianamente di disabilità quale esempio virtuoso di come il fare rete e squadra sia fondamentale per superare assieme gli ostacoli».

Nello specifico, la nuova funzionalità è identificabile in alto a destra dello schermo da desktop e in basso a sinistra da mobile attraverso un’icona bianca in campo rosso, che ricorda l’uomo vitruviano di Leonardo, e che permette di impostare tutte le personalizzazioni necessarie a rendere le pagine accessibili al maggior numero di utenti. Nel menù a tendina sono disponibili diverse opzioni che, una volta selezionate, attiveranno in automatico le modifiche necessarie. È possibile, ad esempio, ingrandire i caratteri e la spaziatura dei testi, rimuovere contrasti di colore, attivare appositi cursori, nonché impostare la lettura automatica dei contenuti per consentirne la fruibilità da parte di utenti con deficit di tipo sensoriale, fisicomotorio oppure neurologico-cognitivo.

 

Notizia