ST_ART per tutti: “Sporchiamoci le mani – mani 3D”

0
1.439 Numero visite
Nastri adesivi di tutti i colori per trasformare un gesto in scultura:  la stretta di mano si fa concreta e diventa un oggetto che parla di amicizia. Sabato 28 dicembre alle ore 15.00 a Punta della Dogana, aperto a tutti i bambini dai 4 ai 10 anni.
alte_mani
st_art è davvero per tutti
Da più di anno, tutti gli appuntamenti st_art sono accessibili anche a bambini e famiglie non udenti grazie alla presenza di un operatore in Lingua dei Segni Italiana (LIS), formato sia per segnare che per accompagnare – insieme agli altri bambini – anche i sordi. Questo servizio, completamente gratuito e reso possibile grazie alla collaborazione di Veasyt e Ca’ Foscari, permette di raggiungere l’obiettivo dell’inclusione: i non udenti sono liberi di partecipare alle attività senza dover segnalare la disabilità.
 
Info
Durata: 1h30
Si richiede la prenotazione: T 041 2401 304 oppure: scuole@palazzograssi.it
Prezzi: 1 atelier euro 8; un Carnet valido per 5 atelier: euro 35
(Riduzione del 50% per i titolari di membership card)
Per saperne di più: www.palazzograssi.it.
Cos’è st_art per tutti?
Giunto alla sua quinta edizione, il programma di attività didattiche st_art, ampio progetto di avvicinamento e comprensione dell’arte contemporanea che ogni anno la Fondazione François Pinault dedica al mondo dell’infanzia e della scuola, mette settimanalmente a disposizione delle famiglie un calendario di laboratori e atelier per bambini dai 4 ai 10 anni, facilmente accessibili su prenotazione. Ogni sabato pomeriggio, alle 15.00, nella sede di Palazzo Grassi o di Punta della Dogana, i bambini sono invitati a diventare protagonisti di un’avventura sempre nuova e sempre diversa, alla scoperta dell’arte contemporanea.
Gli atelier st_art forniscono chiavi di lettura e di conoscenza dei linguaggi artistici contemporanei per permettere a tutti di fruire in modo costruttivo e stimolante delle opere di una delle collezioni più importanti del mondo.
st_art e il programma di accessibilità
st_art sviluppa un progetto che mira a garantire la completa accessibilità delle attività dei due musei a ragazzi e famiglie non udenti, non vedenti e ipovedenti (da gennaio 2014), sia singoli che in gruppi scolastici.
Convinti che dal confronto e dallo scambio di esperienze nascano nuovi spunti per alimentare la creatività e migliorare l’offerta, la François Pinault Foundation sviluppa questi servizi con la collaborazione di esperti e consulenti (Veasyt e Ca’ Foscari per i non udenti, Lettura Agevolata e Tactile Vision per gli ipovedenti e non vedenti) e con lo scambio di idee insieme a musei e istituzioni culturali già attive in questo campo (Castello di Rivoli, Torino; MamBo, Bologna; Palazzo delle Esposizioni, Roma e molti altri ancora).
> ascoltare con gli occhi
Ogni visita, atelier o percorso previsto dal programma st_art viene svolto anche in LIS (Lingua dei Segni Italiana). Tutte le scuole che lo desiderano possono prenotare il servizio, completamente gratuito. Tutte le attività rivolte alle famiglie organizzate ogni sabato pomeriggio vedono la presenza di un interprete in LIS, a disposizione dei bambini e delle famiglie gratuitamente e senza necessità di prenotazione.
 
> vedere con le mani (da gennaio 2014)
Il progetto rivolto ai visitatori non vedenti i ipovedenti mette a disposizione nel museo e sul suo sito web una serie di strumenti che permettono di preparare la visita, approfondire la storia dell’edificio.
Contatti per la stampa:
PCM Studio
paola.manfredi@paolamanfredi.com
Notizie via email