Le start-up che nascono al Pantheon

0
1.089 Numero visite

L’ INNOVAZIONE arriva al centro di Roma.

Working Capital di Telecom Italia, l’ acceleratore d’ impresa dedicato ai talenti del digitale, sbarca nella capitale presso la struttura gestita da Iquii nei pressi del Pantheon. «Abbiamo oltre a Roma altri due acceleratori a Milano e Catania, a cui prevediamo di aggiungerne altri due a Napoli e Bologna entro fine anno», spiega Salvo Mizzi, responsabile del progetto in Telecom.

00023113«L’ obiettivo è sostenere sogni d’ impresa e talenti innovativi». A Roma, per l’ edizione 2013 di Working Capital, sono stati selezionati 5 team di giovani talenti, che avranno un finanziamento di 25mila euro e l’ accesso al percorso di sviluppo presso l’ acceleratore, per trasformare in una vera impresa la loro idea imprenditoriale, sotto la guida di tutor e mentor che li accompagneranno per 3 mesi. I progetti dell’ acceleratore romano fanno parte delle prime 15 idee d’ impresa selezionate a livello nazionale tra oltre 1.200 proposte nell’ ambito del programma con cui Telecom si propone di alimentare l’ ecosistema italiano dell’ imprenditoria digitale.

I team romani selezionati sono: Edo di Eduardo Festa (servizio che migliora condivisione e gestione di messaggisticae documenti digitali), Pedius di Lorenzo Ciaccio (comunicazione telefonica per non udenti), Pathflow di Alberto Gangarossa (telecamere che studiano i risvolti di marketing dal movimento dei clienti nel negozio), Bancha di Lorenzo Setale (marketplace online integrato con i social network) e VmSme di Simone Giacco (trascrive e condivide messaggi vocali).

VALERIO MACCARI

09 luglio 2013 —   pagina 15   sezione: ROMA

http://ricerca.gelocal.it/repubblica/

 

 

Newsletter