San Giovanni Paolo II (Karol Wojtyla)

0
77 Numero visite

Wadowice, 18 maggio 1920 – Vaticano, 2 aprile 2005. (Papa dal 22/10/1978 al 02/04/2005).

Da sinistra: Padre Vincenzo Di Blasio e Papa Giovanni Paolo II

Nato in Polonia, è il primo papa slavo e il primo papa non italiano dai tempi di Adriano VI. Nel suo discorso di apertura del pontificato ha ribadito di voler portare avanti l’eredità del Concilio Vaticano II. Ha incontrato e ricevuto i sordi in più circostanze.

Ha rivolto parole di incoraggiamento ai Religiosi e Religiose della Piccola Missione per i Sordomuti e della Compagnia di Maria per l’Educazione dei Sordomuti, ai dirigenti dell’Ente Nazionale Sordomuti ENS e dell’Associazione Italiana degli Educatori dei Sordi AIES.

Memorabile la Santa Messa da lui celebrata nel 1989 per le persone sorde a Trevignano Romano, in occasione del II Centenario della morte dell’Abate Tommaso Silvestri, primo educatore dei sordomuti italiani. Gli fece da interprete assistente Padre Vincenzo Di Blasio della Piccola Missione per i Sordi.

Tra i santi apostoli dei “Sordomuti”,

ha dichiarato venerabili: Don Giuseppe Gualandi, Benedetta Bianchi Porro, Antonio Rosmini, Giuseppe Frassinetti…

beati: Don Filippo Smaldone, Pietro Francesco Jamet, Pietro Bonhomme, Pio IX, Giovanni Antonio Farina, Ludovico da Casoria, Ludovico Pavoni, Francesco Torta, Giovan Battista Scalabrini, Pietro Bonilli, Maria Pilar Izquierdo…

santi: Annibale Maria di Francia, Katharina Drexel, Anna Rosa Gattorno, Maddalena di Canossa…

Giovanni Paolo II, nell’ultimo periodo della sua vita è stato più volte ricoverato

all’ospedale Gemelli di Roma dove ha subito un’operazione di tracheotomia.

Respirava con una cannula e stava “imparando a parlare”.

Il suo silenzio (memorabile e commovente l’ultima sua silenziosa apparizione alla finestra del suo studio), è un insegnamento a tutti noi ad affrontare cristianamente la malattia: confidando nella protezione della Madonna e accettando la volontà di Dio.

Papa Francesco lo ha canonizzato assieme a Giovanni XXIII il 27 aprile 2014.

Riposa nella basilica di san Pietro e la sua memoria si celebra il 22 ottobre.

P.Vincenzo Di Blasio

Newsletter