San Severino Marche, 24 settembre 1721), fu un frate minore osservante italiano

0
23 Numero visite

San Pacifico da San Severino, alla nascita Carlo Antonio Divini (San Severino Marche, 1º marzo 1653 – San Severino Marche, 24 settembre 1721), fu un frate minore osservante italiano. Beatificato nel 1786, venne proclamato santo da Papa Gregorio XVI nel 1839.

Dopo la morte dei genitori, fu allevato dallo zio materno, arcidiacono della cattedrale di San Severino. A diciassette anni, entrò a far parte dell’Ordine dei frati minori Cappuccini con il nome di fra Pacifico. Diventato vicario del convento di San Severino, fu trasferito successivamente nel convento di Forano, dove alternava preghiera e apostolato. Instancabile, predicò la Parola di Cristo in lungo e in largo nelle chiese delle Marche. Nel 1692 fu eletto guardiano del convento di San Severino.

Nel 1705 si ammalò e a una piaga nella gamba destra si aggiunsero sordità e cecità progressive, tanto che negli ultimi anni della vita gli divenne impossibile la celebrazione della messa, l’ascolto delle confessioni dei fedeli e la partecipazione alla vita della comunità. Condusse allora una vita solitaria e penitente, incurante delle continue umiliazioni e delle gravi sofferenze fisiche. Morì il 24 settembre 1721.

Fu proclamato santo nel 1839 da Gregorio XVI.

Si festeggia il 24 settembre e si può ritenere protettore delle persone sordo-cieche.

P. Vincenzo Di Blasio

Newsletter