La memoria di Sant’Ignazio di Loyola (1491-1556)

0
417 Numero visite
PUBBLICITA

Oggi facciamo memoria di sant’Ignazio di Loyola (1491-1556), sacerdote, che, nato nella Guascogna in Spagna, visse alla corte del re e nell’esercito, finché, gravemente ferito, si convertì a Dio; compiuti gli studi teologici a Parigi, unì a sé i primi compagni, che poi costituì nella Compagnia di Gesù a Roma, dove svolse un fruttuoso ministero, dedicandosi alla stesura di opere e alla formazione dei discepoli, a maggior gloria di Dio.

PUBBLICITA

Sant’Ignazio di Loyola è uno dei protettori della Piccola Missione per i Sordomuti, che ha attinto abbondantemente alla sua spiritualità.
Era gesuita anche P. Luigi Gualandi, fratello dei fondatori della Piccola Missione per i Sordomuti, Giuseppe e Cesare.


Era gesuita Lorenzo Hervás y Panduro (1735- 1809) dedicò una parte importante della sua attività intellettuale allo sviluppo di metodi di insegnamento per i sordomuti. Il suo libro La escuela española de sordomudos, pubblicato nel 1795, è considerato un precursore degli studi moderni sui sordomuti e sul linguaggio dei segni.


La casa generalizia dei Gesuiti, a Roma, fu progettata da Giuseppe Gualandi (1866-1945).


P. Vincenzo Di Blasio

Notizia