Matteo Masetti, il campione sordo, che insegna ai piccoli giavellottisti

Si trova in questi giorni al Centro Coni, circondato dai giovani talenti locali

0
36 Numero visite
PUBBLICITA

Fra i tanti ragazzi dell’Atletica Castelnovo Monti, che in questi giorni di agosto si allenano nella pista del Centro Coni, c’è anche il campione sordo del giavellotto, Matteo Masetti, che ama insegnare ai giovani i quali ringraziano.

PUBBLICITA

Fra loro infatti si impegna in intense sedute di allenamento ed offre un importante esempio di atleta e di uomo.

Masetti, che è non udente, solo pochi mesi or sono in Brasile è salito sul gradino più alto del podio del giavellotto alle Deaflympics 2022, le olimpiadi dei sordi. Matteo si trova in questi giorni a Castelnovo Monti per uno stage di perfezionamento con il suo allenatore Gian Mario Castaldi. Sordo dalla nascita, Matteo riesce a sentire ed a dialogare con chi lo circonda grazie all’impianto cocleare che deve togliere quando affronta gare ufficiali fra i sordi.

Matteo, che fra pochi giorni festeggerà il suo 26° compleanno, si è recentemente laureato con la triennale in scienze motorie all’Università Cattolica di Milano ed ora sta seguendo il percorso della magistrale.

s.b.

 

Notizia