Atletica spettacolare a Castelnovo ne’ Monti. L’atleta sordo Matteo Masetti vince la gara del giavellotto

0
68 Numero visite
PUBBLICITA

Un Meeting d’Estate così spettacolare a Castelnovo ne’ Monti non lo si vedeva da anni, anche da prima della pandemia. Ad un gradevole clima offerto dalla serata ai piedi della Pietra di Bismantova ed al gran numero di iscritti (480 atleti-gara) accorsi al Centro Coni da tutta Italia, in pista ed in pedana si sono aggiunti risultati tecnici di alto livello e contenuti sportivi ed umani da ricordare.

PUBBLICITA

In primis la bella vittoria di Matteo Masetti (foto), atleta sordo, che con 63,25 ha vinto la gara del lancio del giavellotto davanti a tutti gli avversari normodotati. Una vittoria che ha dato lustro al Centro Federale della Federazione Sport Sordi Italia, attivo a Castelnovo ne’ Monti nell’ambito del progetto Sport Valley della Regione Emilia-Romagna.

Una vittoria, quella del 25enne dell’Atletica Lecco, che è valsa il Trofeo Lorenzo Fornaciari, consegnato nelle mani del campione olimpico dei sordi direttamente dai famigliari dell’ex fondista di Castelnovo ne’ Monti cui è intitolata la Pista di Atletica Leggera.
Fra i risultati di spicco della serata brilla il doppio lancio alla misura di m 20,01 di Sebastiano Bianchetti, atleta delle Fiamme Oro Padova, che ha superato Lorenzo del Gatto del G.S. Carabinieri fermatosi a m. 18.47. La misura ottenuta da Bianchetti rappresenta il record di tutti i tempi del Lancio del peso Meeting d’Estate arrivato quest’anno alla 25^ edizione.
Di rilievo anche la prestazione nel lancio del disco di Giovanni Faloci (Fiamme Gialle) che con 57,10 ha preceduto Alessio Mannucci (Aeronautica Militare) con 55,79.
Fra gli atleti dell’Atletica Castelnovo ne’ Monti le migliori prestazioni, che hanno coinciso il gradino più alto del podio, sono state quelle di Simone Mabilli con 49.71 nel vortex ragazzi, di Alessandra Paglia con 51,84 nel vortex ragazze e di Davide Rondanini con 46,47 nel Lancio del Giavellotto cat. Allievi. In pista sui 100 metri è scesa anche l’atleta non vedente Anna Maria Mencoboni che ha ottenuto un tempo di 15.84 Alle premiazioni per l’Amministrazione Comunale di Castelnovo ne’ Monti, sono intervenuti l’Assessore Daniele Valentini ed il consigliere Erica Spadaccini.
Nelle altre gare maschili vittorie per Marco Gianantoni (Virtus Emilsider Bologna) nei 100 metri con 10.76 (-0,4), Cristian Landi (Toscana Atletica Futura) nei 400 metri in 51.25, l’allievo Matteo Gael Yvon Minelli (Atl. Bondeno) nei 1500 metri con 4.55.81, Pietro Canossini (Atl. Reggio) nel disco juniores kg. 1,750 con 33,80, Alex Venturelli (Delta Sassuolo) nel disco allievi kg 1,500 con 40,22, Francesco Marino (Atl. Bondeno) nel peso allievi kg 5 con 8,74, Davide Rondanini (Atl. Castelnovo Monti) nel giavellotto allievi gr. 700 con 46,47. Nell’alto Eugenio Meloni (Carabinieri) con 2,10 ha preceduto in classifica l’allievo Filippo Rodeghiero (Assindustria Sport Padova) con 1,98; nel lungo podio con Daniele Ragazzi (Virtus Emilsider Bologna)  con 7,01 (+0,1), Matteo Giovannini (Corradini Rubiera) con 6,90 (+0,3) e Sebastiano Grassi (Cus Parma) con 6,85 (-0,3).
Nelle gare femminili successi per Maia Vocca (Cus Ferrara) nei 100 metri con 12.89 (-1,2), Emma De Gennaro (Cus Parma) nei 400 metri con 58.71, l’allieva Carlotta Camorali (Cus Parma) nei 1500 metri con 5.06.30, Rebecca Pavan (Assindustria Sport Padova) nell’alto con 1,72, l’allieva Anna Spinelli (Self Montanari Gruzza) nel lungo con 5,39 (+0,4), Veronica Castellani (Atletica Guastalla Reggiolo) nel peso con 7,35, Jackline Nwike Ugboma (Atl. San Bonifacio-Valdapone) nel peso allieve kg 3 con 10,71.
Nelle gare giovanili 9.61 (-1,0) negli 80 metri cadetti per Davide Felicetti (Atletica Costa Etrusca); 5,84 (+1,0) nel lungo per Francesco Terzoni (Atl. Cinque Cerchi); 43.04 nei 300 metri per Arianna Giubilo (Atletica Molinella); 3.06.68 nei 1000 metri per Anna Zarro (Coop Parma 1964). Nei ragazzi 3.05.46 nei 1000 metri per Matteo Mazzini (Atl. Imola Sacmi Avis).

 

Notizia