Macerata. Pallavolo, la Nazionale italiana sordi vince il bronzo alle Olimpiadi

Atleti marchigiani medagliati ai Giochi Olimpici per Sordi tenutisi in Brasile. La squadra allenata da coach Matteo Zamponi col palleggiatore della Nova Volley Marco Scorpecci è sul terzo gradino del podio

0
96 Numero visite
PUBBLICITA

MACERATA – Dopo il podio mondiale conquistato lo scorso ottobre a Chianciano, il coach marchigiano Matteo Zamponi ha appena condotto la Nazionale sordi sul podio olimpico in Brasile. La squadra, che ha in squadra anche il palleggiatore della Bova Volley Loreto Marco Scorpecci, ha bissato quindi il bronzo per la nazionale azzurra per atleti non udenti che ormai è stabilmente ai vertici internazionali.

PUBBLICITA

di Fabio Lo Savio

«Vincere a questi livelli è difficile – spiega l’allenatore che è nei quadri del settore giovanili dell’Academy Volley Lube – ma ripetersi lo è molto di più, quindi non posso che essere soddisfatto. Anche perché i ragazzi non erano al 100% della forma e in entrambe le competizioni abbiamo perso la semifinale con la squadra che poi ha conquistato l’oro».

Quattro partite nel girone contro Brasile, Messico, Francia e Venezuela e quattro vittorie nette poi nella fase eliminatoria rispedito a casa il Giappone, mentre in semifinale Turchia, squadra battuta 3-0 ai Mondiali, si è presa la rivincita battendo Scorpecci e compagni in tre set”.

Nella finalina l’Italia ha conquistato il gradino più basso del podio superando la Francia. «Dobbiamo essere felici del nostro terzo posto – garantisce il tecnico eliminati solo dai futuri campioni. Nella finalissima la Turchia ha battuto l’Ucraina, ed il il livello era molto elevato».

Ancora più pregiata la medaglia al collo della Nazionale Femminile, Argento, ma nel roster non ci sono giocatrici marchigiane.

 

Notizia