Mondiali sordi, bronzo Masetti nel giavellotto

A Lublino, in Polonia, terzo posto del 24enne lombardo alla rassegna iridata

0
20 Numero visite
Matteo Masetti (foto Pasetti/FIDAL Lombardia)
Pubblicità

Ancora sul podio internazionale il giavellottista Matteo Masetti

Nei Mondiali di atletica per sordi in corso di svolgimento a Lublino, in Polonia, il 24enne lombardo ha vinto la medaglia di bronzo con la misura di 58,99 in una gara condizionata dalla pioggia battente e dal freddo.

Pubblicità

Al rientro da un infortunio rimediato lo scorso giugno e lanciando con rincorsa non completa, si è piazzato alle spalle dello svedese Theodor Thor (61,95) e del russo Kiril Tsybizov (59,49). Era la prima presenza alla rassegna iridata per il milanese di Villa Cortese, campione europeo in carica di categoria grazie al titolo conquistato in Germania, a Bochum, nel 2019.

Matteo Masetti (foto Pasetti/FIDAL Lombardia)
La premiazione del giavellotto a Lublino
Tra i suoi nuovi obiettivi c’è la partecipazione alle Deaflympics, i Giochi silenziosi, in programma nel maggio del prossimo anno a Caxias do Sul, in Brasile. Allenato a Busto Arsizio da Gian Mario Castaldi e Maurizio Garufi, tesserato FIDAL con l’Atletica Lecco Colombo Costruzioni, è riuscito a indossare la maglia azzurra nel 2018 ai Campionati del Mediterraneo under 23 di Jesolo e ha un personale di 70,58 ottenuto nella passata stagione.

La squadra italiana schiera anche il mezzofondista Marco Novello, 19enne dell’Atletica Vicentina, decimo nella finale dei 1500 con 4:18.82 in attesa di correre anche negli 800 metri.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
RISULTATI

 

Notizia